Sei in: Home » Articoli

Ministero beni culturali: pubblicato concorso 1.052 vigilanti

Condividi
Seguici

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il bando di concorso del Mibac per l'assunzione di 1052 vigilanti. Domande online entro il 23 settembre. In allegato il bando
uomo affari pronto ad iniziare gara

di Redazione - Come annunciato nei giorni scorsi, è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il primo bando di concorso del ministero dei beni culturali per l'assunzione di 1.052 vigilanti.

Leggi Ministero beni culturali: il 9 agosto bando per 1052 assunzioni

  1. Concorso Mibac, 1052 vigilanti
  2. Requisiti di ammissione
  3. Domande solo online entro il 23 settembre

Concorso Mibac, 1052 vigilanti

L'assunzione, spiega la nota stampa del ministero, riguarderà 1052 addetti per l'assistenza al pubblico i quali dovranno occuparsi della prima accoglienza dei visitatori - ad esempio gestendo la biglietteria - e assicurare la sorveglianza dei beni esposti nel luogo in cui presteranno servizio.

Requisiti di ammissione

Per l'ammissione al concorso sono richiesti i seguenti requisiti, che devono essere posseduti alla data di scadenza dei termini di presentazione della domanda di partecipazione:

a) essere cittadini italiani o di altro Stato membro dell'Unione europea e i loro familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente nonche' cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria, ai sensi dell'articolo 38 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165.

b) avere un'eta' non inferiore a 18 anni;

c) essere in possesso di un diploma di scuola secondaria di secondo grado.

d) idoneita' fisica allo svolgimento delle funzioni cui il concorso si riferisce.

e) godimento dei diritti civili e politici;

f) non essere stati esclusi dall'elettorato politico attivo; g) non essere stati destituiti o dispensati dall'impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, ovvero non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale;

h) non aver riportato condanne penali, passate in giudicato, per reati che comportano l'interdizione dai pubblici uffici;

i) per i candidati di sesso maschile, nati entro il 31 dicembre 1985, essere in posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva.

Domande solo online entro il 23 settembre

Le domande di ammissione al concorso dovranno essere inviate per via telematica, compilando il modulo online tramite il sistema "Step.One 2019".

Per la partecipazione al concorso dovrà essere effettuato, a pena di esclusione, il versamento della quota di partecipazione di € 10,00.

Per la compilazione della domanda occorre collegarsi alla pagina ad hoc su sito Ripam

Scarica pdf bando concorso Mibac
(10/08/2019 - Redazione) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Risarcito con 15mila euro ogni migrante respinto illegalmente
» Multa nulla se l'autovelox si trova sul senso di marcia sbagliato

Newsletter f t in Rss