Sei in: Home » Articoli

Rottamazione-ter a portata di click

Condividi
Seguici

Pace fiscale, in vista del pagamento della prima rata il prossimo 31 luglio, c'è il nuovo servizio web per richiedere il conto della rottamazione-ter delle cartelle
mano che fa click sul mouse con lettere su sfondo nero

di Gabriella Lax - Per la pace fiscale basta un click. Come annuncia l'Agenzia delle entrate-Riscossione, c'è il nuovo servizio web per richiedere il conto della Rottamazione-ter delle cartelle.

Rottamazione-ter online

In vista della scadenza di pagamento della prima rata, il 31 luglio 2019, sul sito internet di Agenzia delle entrate-arriva uno strumento che consente di ottenere online, in modo semplice e veloce, l'elenco dei debiti rottamati e i bollettini per poter effettuare il pagamento. Il "decreto Crescita", convertito con modificazioni dalla L. n. 58/2019, ha riaperto i termini per aderire alla Definizione agevolata 2018, la cosiddetta "rottamazione-ter" delle cartelle. Per sapere quali sono i debiti che rientrano nell'ambito applicativo della Definizione agevolata 2018 ai sensi del D.L. 119/2018 e quelli esclusi, i contribuenti possono richiedere il Prospetto informativo con l'elenco delle cartelle che possono essere "rottamate" e l'importo dovuto "scontato" delle sanzioni e degli interessi di mora. Si può richiedere online in area pubblica del sito allegando un documento di riconoscimento, senza necessità di pin e password la copia della 'Comunicazione delle somme dovute', cioè la lettera già inviata con il canale postale da Agenzia delle entrate-Riscossione in risposta alle domande di adesione alla Definizione agevolata delle cartelle presentate entro il 30 aprile 2019. Una modalità che si somma a quella già attivata che consente di scaricare la lettera direttamente dall'area riservata, con le credenziali personali di accesso. Si tratta di un servizio che agevola chi non è in possesso della comunicazione originaria. A coloro che presenteranno domanda di adesione alla rottamazione-ter entro il 31 luglio 2019, la lettera di risposta che riporta le somme dovute e i bollettini saranno inviati da Agenzia delle entrate-Riscossione entro il 31 ottobre, termine entro il quale saranno spedite le risposte anche a chi ha aderito al 'saldo e stralcio' delle cartelle.

Pace fiscale, parte ContiTu

L'Agenzia delle entrate-Riscossione mette a disposizione anche il servizio web ContiTu per pagare in via agevolata solo alcuni degli avvisi/cartelle contenuti nella "Comunicazione delle somme dovute". Il servizio consente di ottenere nuovi bollettini Rav per pagare in via agevolata soltanto alcuni degli avvisi/cartelle contenuti nella "Comunicazione delle somme dovute" ricevuta. In caso di accoglimento della dichiarazione di adesione alla Definizione agevolata 2018 (cosiddetta "rottamazione-ter") e non si vuole saldare tutto l'importo, è possibile selezionare per il pagamento soltanto alcuni debiti (cartelle/avvisi) compresi nella comunicazione utilizzando ContiTu. Lo stesso servizio consente di richiedere e stampare i bollettini Rav relativi alle cartelle/avvisi che decidi di pagare. Per i restanti debiti riportati nella comunicazione la Definizione agevolata non produrrà effetti e l'Agente della riscossione dovrà riprendere - come stabilisce la legge - le azioni di recupero. Inoltre tali debiti non potranno essere più rateizzati.

(14/07/2019 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Pedone investito: come si ripartisce la responsabilità?
» Affido condiviso: la Cassazione torna indietro di mezzo secolo!

Newsletter f t in Rss