Rispetto alle richieste presentate entro il 30 aprile scorso sono circa 1,4 milioni le lettere di risposta ai contribuenti che hanno chiesto di aderire alla rottamazione-ter
casella postale con posta in arrivo

di Gabriella Lax - Sono in arrivo dall'Agenzia delle entrate le lettere di risposta a chi ha fatto richiesta, entro il 30 aprile scorso, per la rottamazione-ter.

Rottamazione ter: entro il 30 giugno le comunicazioni delle Entrate

[Torna su]

L'Agenzia delle entrate sta inviando "Comunicazione delle somme dovute", con l'esito della richiesta di adesione e le indicazioni per procedere al pagamento dell'importo, scontato delle sanzioni e degli interessi di mora. Le prime comunicazioni sono già state fatte e si concluderanno entro il 30 giugno 2019: in tutto quasi 1,4 milioni di domande. Per quanto riguarda "saldo e stralcio", previsto dalla legge di Bilancio 2019 e riservato ai contribuenti con Isee sotto i 20 mila euro, la risposta di Agenzia delle entrate-Riscossione alle circa 332 mila domande presentate arriverà invece entro il 31 ottobre 2019. Nello specifico si tratta di 1 milione 389 mila le domande per la rottamazione ter presentate da circa 1 milione 168 mila contribuenti (alcuni con più di una richiesta) entro il termine del 30 aprile 2019.

Rottamazione-ter, i dati per regione

[Torna su]

Al primo posto nelle richieste c'è il Lazio con 236.812 domande di adesione, segue la Campania (190.179), terza la Lombardia (185.599). Andando avanti: Toscana (108.332), Puglia (101.442), Emilia Romagna (84.679) Piemonte - Valle d'Aosta (81.722), Veneto (81.100), Calabria (76.905), Sardegna (53.109), Liguria (40.032), Abruzzo (35.174), Marche (33.740), Umbria (28.259), Friuli - Venezia Giulia (18.298), Basilicata (15.987), Trentino - Alto Adige (9.418) e ultimo il Molise con 8.122 dichiarazioni di adesione.

Rottamazione-ter, cosa c'è da sapere

[Torna su]

Le lettere dell'Agenzia delle entrate-Riscossione arrivano tramite Pec ai contribuenti che in fase di adesione hanno comunicato un indirizzo di posta elettronica certificata, mentre a tutti gli altri mediante lettera raccomandata. L'Agenzia informa sull'accoglimento o l'eventuale rigetto della adesione alla rottamazione-ter, su possibili debiti che non sono compresi nella definizione agevolata, sugli importi da pagare e sulle scadenze di versamento. Ancora, la Comunicazione contiene i bollettini di pagamento in base alla scelta effettuata in fase di adesione (fino a un massimo di 18 rate). Se il piano di dilazione prevede più di 10 rate, la Comunicazione di giugno conterrà i primi 10 bollettini di pagamento mentre i rimanenti saranno inviati successivamente, prima della scadenza dell'undicesima rata. Per i pagamenti potranno essere effettuati presso la propria banca, agli sportelli bancomat abilitati ai servizi di pagamento Cbill, con l'internet banking, agli uffici postali, nei tabaccai aderenti a Banca 5 SpA e tramite i circuiti Sisal e Lottomatica, sul portale di Agenzia delle entrate-Riscossione e con l'App Equiclick tramite la piattaforma PagoPa e, infine, direttamente agli sportelli. Infine le somme dovute a titolo di definizione agevolata potranno essere versate anche mediante compensazione con i crediti commerciali non prescritti, certi liquidi ed esigibili maturati per somministrazioni, forniture, appalti e servizi nei confronti della Pubblica Amministrazione.

Leggi anche Rottamazione-ter come funziona

Condividi
Feedback

(27/06/2019 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: