Sei in: Home » Articoli

Negoziazione assistita: l'avvocato lo paga lo Stato

Condividi
Seguici

È quanto prevede il ddl sulle spese di giustizia approvato ieri dal Cdm. Ma solo se la negoziazione assistita è condizione di procedibilità e l'accordo va a buon fine
pedine colorate che rappresentano mediazione

di Marina Crisafi - Avvocato gratis, anzi pagato dallo Stato, anche in caso di negoziazione assistita andata a buon fine. Ma soltanto se è condizione di procedibilità. È quanto prevede il disegno di legge annunciato nei giorni scorsi dal Guardasigilli Alfonso Bonafede ed approvato ieri dal Consiglio dei Ministri.

Leggi anche Gratuito patrocinio: presto anche per negoziazione assistita

Gratuito patrocinio esteso alla negoziazione assistita

Il provvedimento recante "modifiche al Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di spese di giustizia di cui al decreto del Presidente della Repubblica 30 maggio 2002, n. 115" mira ad adeguare, si legge nel comunicato stampa di palazzo Chigi, al fine di dare attuazione all'art. 24, terzo comma della Costituzione "l'istituto del gratuito patrocinio alla evoluzione delle procedure, introducendo la possibilità di accedervi anche nel caso di negoziazione assistita, quando questa sia condizione di procedibilità della domanda giudiziale e sia stato raggiunto un accordo".
Una limitazione all'accesso che si giustifica "in considerazione della finalità di incentivare il raggiungimento di accordi in funzione deflattiva del contenzioso".

Bonafede: giustizia accessibile a tutti i cittadini

L'estensione del gratuito patrocinio alla negoziazione assistita "permette di dare sostanza al principio, richiamato anche nel contratto di governo, che sancisce che la giustizia deve essere accessibile per tutti i cittadini, in particolare se meno agiati, in ogni grado di giudizio" ha affermato il ministro della giustizia.

"In questo modo garantiamo ulteriormente il diritto di difesa a chi non ha le risorse necessarie, assicurando così un'adeguata consulenza professionale anche nella fase che necessariamente precede un eventuale processo". Esprimendo soddisfazione per i due provvedimenti che ora passeranno al vaglio delle Camere, il Guardasigilli ha spiegato che "finalmente si parla di giustizia per gli interventi e gli investimenti a favore di tutti i cittadini, fuori dalla polemica politica".

Vedi anche nella guida di procedura civile:
La negoziazione assistita - (La convenzione - il procedimento - la negoziazione obbligatoria - la negoziazione in materia di separazione e divorzio - il ruolo degli avvocati - I fac-simili)
(21/05/2019 - Marina Crisafi) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Via il tenore di vita anche per la separazione
» Cassazione: nel rapporto di coppia non esiste un "diritto all'amplesso"

Newsletter f t in Rss