Sei in: Home » Articoli

Pace fiscale, presentate 710mila domande

Condividi
Seguici

Fino al 30 aprile sarà possibile aderire al "saldo e stralcio" ed alla "rottamazione ter" delle cartelle per onorare i propri debiti con il fisco
clessidra con sabbia che scorre

di Gabriella Lax - C'è tempo fino al 30 aprile per aderire al "saldo e stralcio" ed alla "rottamazione ter" delle cartelle per onorare i propri debiti con il fisco. Finora sono state circa 710mila le domande presentate all'Agenzia delle entrate-Riscossione, di cui 605mila riguardano la rottamazione-ter (Legge n. 136/2018) e 105mila il "saldo e stralcio" (Legge n. 145/2018).

Pace fiscale, 710mila le domande

Per usufruire delle due misure basta compilare e inviare le domande online dal portale www.agenziaentrateriscossione.gov.it, con il servizio "Fai D.A. te", disponibile nelle pagine del sito web dedicate rispettivamente ai due provvedimenti (Definizione agevolata 2018 e Saldo e stralcio). Il servizio può essere utilizzato sia in area pubblica, senza la necessità di pin e password ma allegando il proprio documento di identità, sia nell'area riservata del sito utilizzando Spid o le credenziali personali fornite da Agenzia delle entrate o dall'Inps. Ricordiamo che "saldo e stralcio" è la misura riservata ai contribuenti con Isee inferiore a 20 mila euro che versano in grave difficoltà economica. Questi contribuenti potranno pagare i debiti fiscali e contributivi in forma ridotta, versando una percentuale che varia dal 15 al 35% dell'importo dovuto, scontato da sanzioni e interessi. E poi c'è la "rottamazione ter", ossia il terzo atto della definizione agevolata delle cartelle esattoriali che consente di sanare le pendenze relative al periodo 1 gennaio 2000-31 dicembre 2017, pagando solo i mancati versamenti dei tributi, senza sanzioni e interessi di mora. Nel caso delle multe la rottamazione consente di evitare il pagamento degli interessi di mora e delle maggiorazioni previste dalla legge.

Pace fiscale, gli sportelli restano aperti sabato 27 aprile

In vista della scadenza del 30 aprile, l'Agenzia delle entrate-Riscossione ha stabilito l'apertura straordinaria degli sportelli per sabato 27 aprile, dalle ore 8.15 alle 13.15, per garantire servizi e assistenza ai contribuenti, escluse le operazioni di cassa. Per presentare la domanda senza necessità di andare allo sportello, come anticipato, sono sempre attivi i servizi online sul sito internet dell'Agenzia di Riscossione. Le istanze ad oggi ricevute tramite i canali telematici (servizi web e pec) costituiscono circa la metà del totale.

(15/04/2019 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Divorzio: la Cassazione spazza via il tenore di vita
» Guida in stato di ebbrezza anche a veicolo fermo

Newsletter f t in Rss