Sei in: Home » Articoli

Rottamazione-ter 2019 per tutti: ecco i moduli aggiornati

La legge di conversione del decreto semplificazioni estende la rottamazione-ter e l'Agenzia aggiorna i moduli per fare domanda. Ecco come fare
mano che fa conti con vecchio abaco

di Annamaria Villafrate - Tutto pronto per la rottamazione-ter prevista e ampliata dal decreto semplificazioni, la cui legge di conversione è stata pubblicata sulla Gazzetta del 12 febbraio 2019. All'indomani l'Agenzia delle Entrate ha comunicato, in una nota, che sono disponibili sul sito e presso gli sportelli i moduli per fare domanda.

Vediamo quali sono le condizioni previste per aderire alla rottamazione-ter nel 2019 e cosa dice l'Agenzia sui moduli da compilare:

  1. Decreto semplificazioni: rottamazione-ter allargata
  2. Rottamazione-ter 2019
  3. Modelli Agenzia Entrate rottamazione-ter
  4. Domanda online rottamazione-ter
  5. Novità anche per il "saldo e stralcio"

Decreto semplificazioni: rottamazione-ter allargata

Il testo coordinato del decreto legge n. 135/2018 è stato pubblicato in Gazzetta il 12 febbraio appena trascorso.

Tante le novità, tra le quali:

  • l'estensione della rottamazione ter a tutti coloro che, pur avendo aderito alla rottamazione bis, non hanno pagato la rata del 7 dicembre 2018;
  • e il meccanismo di conversione alla rottamazione ter per le domande di saldo e stralcio dichiarate inammissibili.

Rottamazione-ter 2019

Compiuta questa doverosa premessa, chiariamo quali sono le regole previste per la definizione agevolata o rottamazione ter.

Chi ha aderito alla rottamazione bis e non ha saldato entro il 7 dicembre le tre rate della rottamazione bis scadute a luglio, settembre e ottobre 2018 può dividere il saldo in 10 rate, da pagarsi in 3 anni con le seguenti scadenze:

  • 31 luglio e 30 novembre 2019;
  • febbraio, maggio, luglio e novembre 2020;
  • febbraio, maggio, luglio e novembre 2021.

Tollerato un ritardo di 5 giorni sul pagamento delle singole rate. Resta salva la possibilità di pagare in un'unica soluzione agevolata entro il 31 luglio 2019.

Modelli Agenzia Entrate rottamazione-ter

In ragione dell'estensione della rottamazione-ter anche a chi non è in regola con la rottamazione-bis, l'Agenzia delle Entrate, con un comunicato stampa del 13 febbraio 2019 (sotto allegato) ha segnalato l'aggiornamento dei moduli e le indicazioni per aderire.

Modelli già disponibili sul sito dell'Agenzia delle Entrate e presso i suoi sportelli. Trattasi dei modelli DA-2018 e SA-ST, che i contribuenti ammessi alla rottamazione-ter sono tenuti a presentare entro il 30 aprile 2019.

Domanda online rottamazione-ter

Sul sito dell'Agenzia, come indicato dal comunicato del 13 febbraio, sarà possibile presentare la domanda di adesione alla rottamazione-ter delle cartelle con pochi clic.

Tutto "dal portale www.agenziaentrateriscossione.gov.it con il servizio "Fai D.A. te", disponibile sia in area pubblica, senza la necessità di pin e password ma allegando il proprio documento di identità, sia nell'area riservata del sito per chi accede utilizzando Spid o le credenziali personali fornite da Agenzia delle entrate o dall'Inps."

Novità anche per il "saldo e stralcio"

Innovato anche il meccanismo del "saldo e stralcio" per le persone fisiche in condizioni di grave e comprovata difficoltà economica. In questo caso, se la domanda per il saldo e stralcio viene ritenuta inammissibile, le cartelle in regola con i pagamenti scaduti il 7 dicembre, sono ammesse automaticamente alla "rottamazione ter". Il debito in questa ipotesi deve essere estinto il 9 rate con le seguenti modalità e scadenze:

  • prima rata, di importo pari al 30% entro il 30 novembre 2019.
Le 8 rate rimanenti di pari importo entro:
  • il 28 febbraio, 31 maggio, 31 luglio e 30 novembre 2020;
  • il 28 febbraio, 31 maggio, 31 luglio e 30 novembre 2021.

Scarica pdf Comunicato stampa Agenzia Entrate 13 febbraio 2019
(19/02/2019 - Annamaria Villafrate) Foto: 123rf.com

In evidenza oggi:
» Condominio: il convegno di StudioCataldi.it a Roma
» Famiglia: i modelli per la redazione degli atti
» Divorzio: niente assegno all'ex moglie scansafatiche
» Reddito di cittadinanza, "nuove strette anti furbetti"
» Processo civile telematico: nulle le notifiche all'indirizzo Ini-Pec?
Newsletter f t in Rss