Sei in: Home » Articoli
 » Multe

Via cellulari, conti correnti e auto per gli stalker

Condividi
Seguici

Gli stalker rischiano il sequestro del patrimonio. Pronte le linee guida ai Questori contenenti le misure contro gli stalker
uomo incappucciato concetto di stalking

di Gabriella Lax - Stalker sottoposti al sequestro dei beni del loro patrimonio, proprio come accade ai mafiosi. Così le linee guida inviate ai questori in tutta Italia al fine di adottare le nuove misure contro gli stalker.

Gli stalker rischiano il sequestro del patrimonio

Misure che tutelano le vittime sottraendo ai persecutori gli strumenti con cui perpetuano i loro misfatti: telefonini per evitare chiamate ed sms molesti, automobili per evitare che la vittima se li ritrovi appostati davanti casa, e ancora conti correnti per evitare "regali compulsivi".

La notizia, riportata dal Sole24Ore, parte da Roma, nella giornata in cui la Polizia di Stato celebra il 167° anniversario della fondazione. Nell'occasione Franco Gabrielli alla guida dello Sca (Servizio centrale anticrimine del dipartimento di P.S.) ha voluto che lo stesso organismo del Dipartimento di pubblica sicurezza diventasse «la casa delle misure di prevenzione» intese in senso più ampio, non solo relative alla criminalità organizzata, bensì come la minaccia di pericolosità sociale. Laddove gli atti persecutori sono considerati nella stessa lista dei reati di mafia, terrorismo, traffico di droga e di rifiuti.

Stalking: le linee guida alle Questure

Le linee guida ai questori d'Italia per le nuove misure patrimoniali e personali sugli stalker (come previsto dal codice antimafia aggiornato), sono pronte e i modelli saranno inviati agli uffici direttamente dallo Sca.

La proposta di sequestro viene firmata dal questore, l'autorità provinciale tecnica di pubblica sicurezza, e sarà poi applicata dall'autorità giudiziaria.

Per gli stalker due sono le misure previste: la sorveglianza speciale, con una serie di restrizioni alla libera circolazione e il divieto di frequentare ambienti e persone sospette e il sequestro dei beni.

Prima della loro adozione, il questore potrà emanare l'avviso orale: strumento di preallerta, non giudiziario, a dispetto delle apparenze efficace quantomeno verso i soggetti in grado di rendersi conto subito, dopo la convocazione in questura, dei loro comportamenti illeciti.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Seguici anche su Facebook e iscriviti alla newsletter


(12/04/2019 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Educazione civica: legge in vigore dal 5 settembre
» Cassazione: carcere per chi insulta lo Stato su Facebook
» La querela di falso
» La particolare tenuit del fatto
» Il permesso di soggiorno

Newsletter f t in Rss