Sei in: Home » Articoli
 » Multe

Ecobonus auto ai nastri di partenza

La Corte dei conti ha registrato il decreto attuativo dei ministri dello Sviluppo economico, dell'Economia e dei Trasporti. Sbloccato l'ecobonus auto e al via gli sconti
uomo progetta un brevetto auto

di Gabriella Lax - Ai nastri di partenza l'ecobonus auto, ossia l'agevolazione voluta dalla legge di bilancio 2019 che può arrivare a seimila euro per le auto (in caso di rottamazione) e a tremila per le due ruote (con rottamazione obbligatoria) per chi compra veicoli nuovi anche in leasing.

Ecobonus sbloccato

È stata la Corte dei conti a registrare il decreto attuativo dei ministri dello sviluppo economico, dell'Economia e dei Trasporti. Questo vuol dire che non appena il provvedimento approderà in Gazzetta Ufficiale potranno partire le domande e quindi, da quel momento, i concessionari potranno inserire sulla piattaforma dedicata (https://ecobonus.mise.gov.it), operativa dal primo marzo, ordine e prenotazione dell'incentivo. Poi, scatteranno 180 giorni, entro i quali il veicolo andrà consegnato al cliente. Si ricorda che le prenotazioni sono indispensabili, considerato che la dotazione di fondi per il 2019 è limitata a 60 milioni di euro (che saliranno a 70 negli anni 2020 e 2021). L'auto ordinata dovrà essere immatricolata entro sei mesi dalla prenotazione, pena la perdita dell'incentivo.

Ecobunus, come si ottiene

Il beneficio dell'ecobonus riguarda tutte le persone, fisiche o giuridiche che, nel periodo compreso tra l'1 marzo 2019 e il 31 dicembre 2021 acquisteranno, anche in leasing, e immatricoleranno (devono verificarsi entrambe le condizioni) una macchina nuova con emissioni di anidride carbonica fino a 70 g/km e prezzo di listino fino a 50.000 euro + Iva. Il dato sulla CO2 preso in considerazione dalla norma sarà, fino al 31 dicembre 2020, quello basato sul ciclo Nedc.

Nello specifico oggetto di sconti saranno le auto con Emissioni da 0 a 70 g/km (praticamente totalmente elettrici o ibridi) con autovetture con prezzo di listino inferiore a 50mila euro; da 0 a 20 g/km, ecobonus da 4.000 euro che diventa 6.000 se si rottama l'auto vecchia (da euro 1 a euro 4); da 21 a 70 g/km, ecobonus da 1.550 euro che diventa 2.500 euro con la rottamazione.

Si ricorda inoltre che il bonus viene erogato sotto forma di riduzione di prezzo da parte del concessionario (al dealer sarà rimborsato dalla Casa che a sua volta lo recupererà come credito d'imposta) e si aggiungerà al normale sconto praticato sulle auto nuove (le due voci dovranno essere separate e distinte sul contratto).

Leggi anche:

- Ecotassa auto al via

- Auto: l'ecotassa scatterà da marzo

(06/04/2019 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com

In evidenza oggi:
» Cefalea malattia sociale: arriva l'assegno d'invalidità
» Cassazione: colpo di frusta senza radiografia
» Anac cerca avvocati
» Navigator: ecco il bando. Domande fino all'8 maggio
» La compensazione delle spese offende la professione forense
Newsletter f t in Rss