Sei in: Home » Articoli

Voto di scambio: da 10 a 15 anni di carcere

Condividi
Seguici

Iniziata la discussione in aula alla Camera sulla riforma del voto di scambio politico-mafioso già approvata dal Senato nei mesi scorsi. I contenuti e il testo
mano che da soldi in cambio di voto concetto corruzione

di Redazione - Da 10 a 15 anni di carcere, come per l'associazione mafiosa, per il voto di scambio. È la principale novità della riforma della disciplina del voto di scambio politico-mafioso su cui è iniziata la discussione in assemblea alla Camera, dopo l'approvazione del Senato nei mesi scorsi (leggi anche Voto di scambio: fino a 15 anni di carcere) sul testo licenziato con modifiche dalla commissione giustizia.

Il nuovo art. 416-ter del codice penale

La pdl 1302 (sotto allegata) mira a modificare la legge, introdotta nel 1992 da Giovanni Falcone, in due direzioni: da una parte chiarendo e semplificando l'interpretazione; dall'altra inasprendo le pene per chi venisse condannato.

Nello specifico, le modifiche in discussione alla Camera riguardano:


- l'innalzamento della reclusione da 10 a 15 anni di carcere, come per l'associazione mafiosa;

- l'estensione del reato anche nel caso in cui l'accordo venga stipulato a mezzo di intermediari e non direttamente dal soggetto mafioso, nonché nel caso in cui non sia nota la relazione dell'interlocutore con l'organizzazione mafiosa;

- l'ampliamento della punibilità del reato anche nei casi in cui lo scambio non riguardi solo il denaro e ogni altra utilità, ma più in generale la disponibilità a soddisfare gli interessi o le esigenze dell'associazione mafiosa;

- l'irrogazione della pena accessoria dell'interdizione perpetua dai pubblici uffici per chi viene condannato.

Scarica pdf ddl voto di scambio
(27/02/2019 - Redazione) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Divorzio: la Cassazione spazza via il tenore di vita
» Guida in stato di ebbrezza anche a veicolo fermo

Newsletter f t in Rss