Fisco, spesometro ed esterometro rinviati ad aprile

Condividi
Seguici

Resta invece fissato al 16 febbraio il termine per la comunicazione della liquidazione periodica Iva con la fatturazione elettronica
tempo di andare in pensione con sveglia e denaro

di Gabriella Lax - Fisco, spesometro ed esterometro saranno rinviati al 30 aprile, mentre invece resta fissato al 16 febbraio il termine per la comunicazione della liquidazione periodica Iva con la fatturazione elettronica.

Spesometro ed esterometro rinviati al 30 aprile

A darne notizia è il sottosegretario al ministero dell'economia, Massimo Bitonci che chiarisce come il termine per le scadenze del primo trimestre 2019 dell'esterometro e del secondo trimestre 2018 dello spesometro «è quello del prossimo 30 aprile». Come riporta Italia Oggi, si è trattato di una decisione maturata dopo i lavori di un tavolo tecnico per superare «le criticità relative alla concomitanza delle scadenze fiscali, come lamentato in questi giorni da molti operatori del settore». L'obiettivo è stato quello di «diversificare la scadenza dei termini per gli adempimenti relativi a esterometro e spesometro da quelli relativi alle comunicazioni Iva e alla fatturazione elettronica - con la finalità di -dare maggior respiro e tranquillità nelle operazioni agli addetti»» ha chiarito Bitonci. La notizia ha suscitato la reazione del Consiglio nazionale dei dottori commercialisti che aveva chiesto a ministero ed Agenzia delle entrate anche il rinvio dell'appuntamento/snodo della liquidazione Iva del 16 febbraio. Nella nota il Consiglio nazionale dei dottori commercialisti e degli esperti contabili dichiara di accogliere «con favore la proroga al 30 aprile 2019 dell'esterometro e dello spesometro, la cui scadenza era fissata in un primo momento al 28 febbraio. Tuttavia, i nodi da sciogliere non finiscono qui. «Pur apprezzando il rinvio di queste due scadenze -evidenzia Massimo Miani, presidente del Consiglio nazionale dei commercialisti - ribadiamo tuttavia l'assoluta necessità di prorogare la moratoria sulle sanzioni per la tardiva trasmissione delle fatture elettroniche, i termini per la comunicazione delle liquidazioni periodiche Iva del quarto trimestre 2018 e l'invio dei dati per la predisposizione delle dichiarazioni precompilate».

(14/02/2019 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Processo civile telematico: come si prepara la busta
» Fino a tre anni di prigione per chi offende il prof
» L'opposizione a decreto ingiuntivo - guida legale con modello di citazione
» Il testo del codice di procedura penale aggiornato. Anche in formato PDF
» Guidare un natante senza patente nautica: ecco tutte le regole

Newsletter f t in Rss