Sei in: Home » Articoli
 » Previdenza

Pensioni: prescrizione contributi rinviata al 2020

Rinviati al 1° gennaio 2020 i termini previsti per la prescrizione dei contributi pensionistici dei dipendenti pubblici gestiti dall'ex Inpdap. La circolare Inps
orologio che segna ritardo
di Redazione - Sono stati rinviati i termini previsti per la prescrizione dei contributi pensionistici dovuti alle gestioni pubbliche. Lo rende noto l'Inps con la circolare n. 117/2018 (sotto allegata) con la quale comunica di aver differito dal 1° gennaio 2019 al 1° gennaio 2020 il termine previsto dalla precedente circolare n. 169/2017 in materia di prescrizione dei contributi pensionistici dovuti alle gestioni pubbliche.

Leggi Pensioni: prescrizione contributi al 31 dicembre 2018

Pensioni statali: differiti i termini per la prescrizione dei contributi

Con l'approssimarsi del termine di decorrenza del 1° gennaio 2019, "numerose Amministrazioni statali ed Enti pubblici, nonché le Confederazioni sindacali e i Patronati - spiega l'istituto - hanno richiesto il differimento del termine per consentire ai datori di lavoro il completamento delle operazioni di verifica e l'aggiornamento dei conti assicurativi dei lavoratori, a tutela dei diritti di quest'ultimi, senza incorrere nei maggiori oneri connessi alla prescrizione contributiva".

Per cui, tenuto conto delle istanze dei diversi portatori di interessi e al fine di evitare massive segnalazioni determinate dal mancato completamento delle attività di aggiornamento dei conti assicurativi da parte dei datori di lavoro, l'Inps ha sottoposto alla valutazione del Ministero del Lavoro l'opportunità di differire l'entrata in vigore delle indicazioni fornite con la circolare n. 169/2017 al 1° gennaio 2020.

Data la mancanza di osservazioni in merito da parte del ministero (nota del 19 novembre 2018), il termine di decorrenza della circolare n. 169/2017 viene, dunque, differito dal 1° gennaio 2019 al 1° gennaio 2020.

Scarica pdf circolare Inps n. 117/2018
(17/12/2018 - Redazione) Foto: 123rf.com

In evidenza oggi:
» Danno biologico: le nuove tabelle di Roma sempre più lontane da quelle di Milano
» Un albero per ogni nato: sanzioni in arrivo per i comuni che non adempiono
» L'estradizione
» Addio definitivamente all'assegno di divorzio con la nuova convivenza
» Tasse di successione
Newsletter f g+ t in Rss