Bonus asilo nido, invio documenti con l'app

Si potranno inviare le ricevute delle rette sostenute direttamente all'Inps tramite l'app dell'ente disponibile per tablet e smartphone
bambina che gioca all'asilo

di Gabriella Lax - Bonus asilo nido, sarà possibile inviare le ricevute delle rette sostenute, direttamente all'Inps tramite l'app dell'ente disponibile per tablet e smartphone.

Bonus asilo nido, invio documenti grazie a "Bonus nido" di Inps mobile

Nel messaggio n. 4464 del 28 novembre scorso l'Inps annuncia la nuova funzionalità denominata "Bonus nido", all'interno dell'applicazione "Inps Mobile" per la gestione delle attestazioni di pagamento degli asili nido . Si tratta di un'applicazione scaricabile dagli store ufficiali di Apple ed Android.Ricordiamo che il bonus asilo nido è un'agevolazione introdotta la legge di bilancio 2017, confermata anche per il 2018. Lo Stato eroga fino a mille euro per pagare le rette dell'asilo nido pubblico o privato dei bambini, ma può essere utilizzato anche per l'assistenza domiciliare in caso di bambini con meno di tre anni affetti da gravi patologie. La richiesta del bonus va presentata all'Inps (vedi anche) e, nel caso in cui venisse accettata, il beneficiario riceverà l'accredito della somma dovuta alla presentazione della ricevuta relativa al pagamento della retta.

Inps, come funziona "Bonus nido"

Al servizio "Bonus nido", si accede tramite il pin dispositivo Inps o una identità spid, consente di inviare, tramite tablet o dispositivo mobile, le attestazioni di pagamento delle rette degli asili nido, per ottenere il rimborso, allegando una semplice fotografia dell'attestazione. Una volta effettuato l'accesso, l'applicazione proporrà al cittadino esclusivamente le domande in relazione alle quali è possibile allegare i giustificativi di spesa, ossia le istanze che si trovino in stato "Protocollata", "Da Istruire" e "Accolta".

Grazie al servizio si potrà: allegare la documentazione di spesa per ogni mese richiesto nella domanda; si potranno inserire i dati del soggetto che emette l'attestazione di pagamento, qualora diverso dalla struttura indicata; infine si potranno modificare, per ciascun allegato, i dati aziendali dell'asilo nido, qualora abbiano subito variazioni.

Scarica pdf Inps messaggio 4464/2018
(04/12/2018 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com

In evidenza oggi:
» Cassazione: bigenitorialità non vuol dire tempi uguali coi figli
» L'avvocato diventa sempre più "fashion"
» Addio a WhatsApp e Telegram, arriva Dostupno
» Sesso in macchina: cosa si rischia oggi?
» L'avvocato diventa sempre pił "fashion"
Newsletter f g+ t in Rss