Sei in: Home » Articoli

Amianto: benefici fino al 2020

Estesi per gli anni 2019 e 2020 i benefici previdenziali derivanti dall'esposizione all'amianto previsti per i lavoratori occupati nelle imprese che hanno svolto attività di bonifica
amianto id10511

di Gabriella Lax - Saranno estesi per gli anni 2019 e 2020 dei benefici previdenziali derivanti dall'esposizione all'amianto previsti per i lavoratori occupati nelle imprese che hanno svolto attività di bonifica.

Esposizione all'amianto, benefici previdenza estesi fino al 2020

A chiarirlo ci pensa l'Inps col messaggio n. 4253 del 15 novembre 2018, che spiega come «i benefici previdenziali derivanti dall'esposizione all'amianto previsti per gli ex lavoratori occupati nelle imprese che hanno svolto attività di scoinbentazione e bonifica, affetti da patologia asbestocorrelata derivante da esposizione all'amianto - sono riconosciuti anche per gli anni 2019 e 2020». Dunque il beneficio della maggiorazione dell'anzianità assicurativa e contributiva, di cui all'art. 1, comma 117, l. n. 190/2014, trova applicazione anche per i trattamenti pensionistici aventi decorrenza nel corso degli anni 2019 e 2020.

Esposizione all'amianto, domande entro il 30 novembre

Per accedere al beneficio previdenziale servirà presentare, la domanda telematica, entro il 30 novembre prossimo, tramite i seguenti consueti canali Inps: web, attraverso il servizio online dedicato, se in possesso di un codice pin rilasciato dall'Inps, di una identità Spid o di una Carta Nazionale dei Servizi (CNS) per l'accesso ai servizi telematizzati dell'Istituto; Contact Center multicanale, chiamando da telefono fisso il numero verde gratuito 803 164 o da telefono cellulare il numero 06 164164, a pagamento in base al piano tariffario del gestore telefonico, se in possesso di un codice PIN; oppure tramite patronati e intermediari dell'Istituto, attraverso i servizi telematici offerti dagli stessi, anche se non in possesso di un codice Pin.

Scarica pdf messaggio Inps n. 4253/2018
(19/11/2018 - Gabriella Lax)

In evidenza oggi:
» Cassazione: bigenitorialità non vuol dire tempi uguali coi figli
» L'avvocato diventa sempre più "fashion"
» Addio a WhatsApp e Telegram, arriva Dostupno
» Sesso in macchina: cosa si rischia oggi?
» L'avvocato diventa sempre pi "fashion"
Newsletter f g+ t in Rss