Sei in: Home » Articoli

Cassazione, informatica ancora bloccata

Ma da palazzo Cavour assicurano che non ci saranno ripercussioni negative rispetto alla decorrenza di termini per impugnazioni o misure cautelari e per il resto delle attività
uomo al computer con luce flash a forma di freccia

di Gabriella Lax – Forse solo nella giornata di oggi tornerà online il sistema informatico della Corte di Cassazione (vedi anche Cassazione: ancora niente sentenze). Il blocco risale al 13 settembre scorso, ed è stato causato da «problemi tecnici derivanti dalla rottura non preventivabile di alcuni componenti hardware», come riferisce una nota della stessa Cassazione.

Cassazione, tutto bloccato

Le difficoltà avrebbero avuto origine dalla sostituzione di tre hard disk, con il sistema di emergenza che non sarebbe entrato in funzione, causando il black out di dati ed informazioni. Mentre i tecnici della Dgsia, la direzione generale per i sistemi informativi automatizzati del ministero della Giustizia, sono al lavoro assicurare nel più breve tempo il ripristino delle normali condizioni, da palazzo Cavour le rassicurazioni che non ci saranno ripercussioni negative rispetto alla decorrenza di termini per impugnazioni o misure cautelari. Ed ancora, per quanto riguarda il penale, i ricorsi depositati arrivano dalle procure generali distrettuali; per quanto riguarda il civile per il deposito di ricorsi e controricorsi si fa ricorso alla procedura cartacea, con la data che farà fede quando si potrà realizzare il passaggio nel sistema informatico. Mentre da un lato le udienze si svolgono con regolarità, dall'altra non risulta possibile inserire i dati nei server. Sui dispositivi gli avvocati possono avere informazioni dalle cancellerie.

(19/09/2018 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Manovra e decreto fiscale: le novità punto per punto
» Seggiolini salva bebé: legge in vigore dal 27 ottobre
» Multe e bollo auto: fino a mille euro debiti cancellati
» Giudici onorari minorili: ecco il bando, domande fino al 9 novembre
» Poste Italiane: 7.500 assunzioni nel 2019

Newsletter f g+ t in Rss