Sei in: Home » Articoli

Arriva il Daspo per i corrotti

Pronto il disegno di legge anticorruzione che istituisce il Daspo per i corrotti. Lo annunciano il vice premier Di Maio e il ministro Bonafede, sarà calendarizzato a settembre
manette con soldi dentro concetto carcere e corruzione

di Redazione - È pronto il disegno di legge sull'anticorruzione che istituirà il Daspo per i corrotti. L'annuncio è del vicepremier Luigi Di Maio in un video su Facebook, confermato dal guardasigilli in un suo intervento su FB sul caso della nave Diciotti attraccata al porto di Catania, nel quale ha spiegato innanzitutto di non voler entrare nel merito dell'inchiesta che ha portato ad indagare il ministro dell'interno Matteo Salvini. "Il governo fa le sue scelte e le porta avanti compatto e a testa alta nel rispetto dei cardini fondamentali della democrazia. Tra questi c'è la separazione dei poteri e il rispetto della magistratura che può chiaramente essere criticata ma mai offesa: tra l'altro, ventilare un movente politico dietro l'azione dei magistrati appartiene a una stagione politica ormai tramontata con l'arrivo della Terza Repubblica e del Governo del cambiamento" ha sottolineato infatti Alfonso Bonafede su FB. Il ministro ha colto l'occasione per rimarcare che "come sta accadendo sul fronte immigrazione, il Governo è del cambiamento anche sul fronte giustizia" confermando quindi che "gli uffici del ministero stanno limando gli ultimi dettagli della legge sull'anticorruzione che già a settembre sarà calendarizzata".

Si tratta, ha spiegato il guardasigilli, di "una riforma rivoluzionaria che farà dell'Italia - da fanalino di coda - il Paese capofila nella lotta alla corruzione a livello internazionale". "Tutti devono sapere che ci si può fidare nel nostro Paese, che si può investire senza il timore di essere danneggiati da chi usa la corsia preferenziale della corruzione. E che, finalmente, fare i furbi, rivolgersi agli amici degli amici, allungare la mazzetta, sono azioni che apparterranno al passato di questo Paese. Questa è la vera riforma della giustizia che i cittadini onesti si attendono. Una giustizia che spazzi via per sempre la 'metastasi' della corruzione e che si occupi soprattutto del servizio che offre agli italiani: è in dirittura d'arrivo un provvedimento che rivoluzionerà anche i tempi dei tribunali" ha concluso.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Seguici anche su Facebook e iscriviti alla newsletter


(27/08/2018 - Redazione) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Arriva il Codice dei diritti degli animali
» Processo civile telematico: le novità in vigore da oggi
» Stop a Sim con servizi attivati e non richiesti
» Pensione invalidità solo ai residenti in Italia
» Il diritto di critica politica come esimente del reato di diffamazione

Newsletter f g+ t in Rss