Mail rimborsi fisco: è phishing

Truffa in agguato nelle e-mail corredate da una falsa notifica di "rimborsi fiscali" che in realtà recapitano, in allegato, un virus informatico a danno dei cittadini. Il fisco consiglia di cancellare immediatamente le mail
phishing

di Gabriella Lax – E-mail con cui l'Agenzia delle Entrate annuncia rimborsi fiscali. Stanno arrivando in questi giorni nelle caselle postali di tanti contribuenti. Attenzione però, se dovesse arrivarvi questo tipo di posta non apritela e cestinatela immediatamente poiché si tratta di un tentativo di phishing.

Tentativo di Phishing, cancellare le email del fisco su rimborsi

E' la stessa Agenzia delle Entrate, in un comunicato stampa, a mettere in allerta gli ignari cittadini e a chiarire che le e-mail «corredate da una falsa notifica di "rimborsi fiscali", in realtà recapitano in allegato un virus informatico a danno dei cittadini».

Le e- mail sembrano arrivare dall'assistenza catastale e ipotecaria dell'Agenzia (assistenzaweb@agenziaentrate.it), invece sono inviate da un indirizzo contraffatto e non riconducibile al Fisco. Nel testo del messaggio di posta elettronica (in cui è presente il logo dell'Agenzia) si dà notizia di aver diritto ad un rimborso, per il quale è necessario scaricare un modulo allegato all'e-mail. Da qui la raccomandazione, in caso di ricezione di questo tipo di e-mail, di eliminare immediatamente il messaggio e, soprattutto, di non cliccare sui collegamenti presenti in quanto contengono dei pericolosi virus informatici.

(01/08/2018 - Gabriella Lax)
In evidenza oggi:
» Avvocati: cosa non va detto al collega per non rischiare una sanzione
» Telefonino alla guida: al vaglio il ritiro della patente
» Malattie professionali: quali sono riconosciute dall'Inail
» Fisco pignora 300mila euro: Codacons a rischio chiusura
» Avvocati: cosa non va detto al collega per non rischiare una sanzione

Newsletter f g+ t in Rss