Sei in: Home » Articoli
 » Avvocatura

Avvocati: 1 su 2 è donna ma guadagna la metà

Pubblicato il bilancio di Cassa Forense 2017 con un patrimonio netto di oltre 11 miliardi di euro e più di 242mila iscritti, di cui il 48% è donna
donna preoccupata con in mano pochi soldi

di Redazione – La metà degli avvocati iscritti alla Cassa Forense è donna ma guadagna in media molto meno dei colleghi uomini: infatti il reddito dichiarato è di circa 23.100 euro contro quello degli uomini che sfiora i 52.700. A fornire il quadro della situazione dell'avvocatura è lo stesso ente previdenziale con l'approvazione del bilancio 2017, che mostra un patrimonio netto di oltre 11 miliardi di euro con un incremento, rispetto all'anno precedente, di quasi un miliardo di euro.

Nel 2017, evidenzia la Cassa, è aumentato di circa l'1,3% anche il numero dei trattamenti previdenziali complessivamente erogati, grazie anche al secondo anno di operatività del nuovo regolamento per l'Assistenza, che affianca alle tradizionali misure assistenziali per stato di bisogno un nuovo modello di welfare attivo, teso a sostenere l'avvocatura in un momento di grave crisi.

Quanto al numero di iscritti, a fine 2017, gli avvocati erano 242.235, di cui 13.030 pensionati attivi. Il 48% del totale è donna, ma in molti distretti del Nord Italia e del Centro la percentuale delle donne avvocato è superiore quella dei colleghi uomini.

Tuttavia, se il reddito professionale medio degli avvocati per l'anno 2016 si attesta a 38.437 euro, quello prodotto dalle donne avvocato è di circa 23.100 euro, ossia meno della metà di quello degli uomini di circa 52.700 euro.

(08/05/2018 - Redazione) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Reato per la madre che non fa vedere il figlio al padre
» Decreto dignità: tutte le novità sul lavoro
» La pensione di reversibilità
» Ponte Morandi: si può revocare la concessione ad Autostrade?
» Partite Iva: rinviato il pagamento della doppia rata di agosto

Newsletter f g+ t in Rss