Sei in: Home » Articoli
 » Avvocatura

Avvocati: tutela sanitaria estesa al 31 marzo 2019

Cassa Forense ha reso nota la proroga della polizza di tutela sanitaria con Unisalute fino al 31 marzo 2019
donna mostra cuore simbolo salute e polizza sanitaria

di Marina Crisafi - Polizza sanitaria prorogata fino al 31 marzo 2019 per gli avvocati. È quanto comunica Cassa Forense sul proprio sito, informando gli iscritti che la polizza di tutela sanitaria sottoscritta con Unisalute Spa, è stata prorogata per un'ulteriore annualità assicurativa, ovvero dal 1 aprile 2018 sino al 31 marzo 2019. La proroga trova la sua ratio nella circostanza che l'aggiudicazione della gara europea in essere è stata oggetto di impugnativa al TAR Lazio da parte di altro concorrente.

Polizza sanitaria estesa ai familiari

Cassa Forense, inoltre, informa di aver concordato con Unisalute il periodo dall'1.4.2018 al 5.06.2018 per consentire agli iscritti, "già coperti dalla polizza base con premio a carico dell'Ente, di estendere a tutti i familiari conviventi, con limite di età fissato a 90 anni, la copertura della polizza sanitaria collettiva 'grandi interventi chirurgici e gravi eventi morbosi', mediante pagamento di un premio annuo a carico dell'iscritto pari a 140 euro per ogni componente del nucleo familiare".

Tutela sanitaria base anche per i pensionati cancellati e i superstiti

L'adesione (facoltativa) alla tutela sanitaria base, ricorda l'ente, è possibile altresì per i "pensionati di Cassa Forense cancellati dagli Albi e i superstiti di avvocato (titolari di pensione di reversibilità o indiretta a carico della Cassa) nonché per i rispettivi nuclei familiari, sempre con limite di età fissato a 90 anni, al medesimo premio di € 140,00 pro capite"

Polizza sanitaria integrativa

Gli iscritti, nonché i pensionati (non più iscritti agli albi) o i superstiti titolari di reversibilità o pensione indiretta, infine, possono, spiega la Cassa, "facoltativamente, aderire e/o rinnovare il Piano sanitario integrativo per sé e per il proprio nucleo familiare, sempre dall'1.4.2018 al 5.06.2018".

Per aderire alla polizza, occorre essere coperti dalla garanzia della polizza sanitaria base e non avere più di 80 anni.

La polizza integrativa garantisce "una copertura assicurativa per le prestazioni non garantite dalla polizza base e, in particolare, per tutte le forme di ricovero, con o senza intervento chirurgico, parto e aborto, prestazioni di alta diagnostica, visite specialistiche, stato di non autosufficienza temporanea, check up, second opinion, cure dentarie da infortunio".

Polizze: come aderire (o estendere la durata)

Le adesioni o le estensioni della durata della polizza potranno essere perfezionate online sul sito internet della cassa, mediante l'apposita procedura nella sezione Convenzioni/Salute/Assicurazioni/Polizza sanitaria, a partire dal 5 aprile prossimo, con pagamento da effettuare entro e non oltre il 5 giugno, tramite carta di credito o bonifico bancario.


(04/04/2018 - Marina Crisafi) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Inps: medici pagati in più se tagliano prestazioni e invalidità
» Benzina: ecco le nuove sigle
» Multe e bollo auto: fino a mille euro debiti cancellati
» Giudici onorari minorili: ecco il bando, domande fino al 9 novembre
» Il permesso di soggiorno

Newsletter f g+ t in Rss