Sei in: Home » Articoli
 » Avvocatura

Avvocati: prorogata la polizza sanitaria di Cassa Forense

Ancora operative per un anno la polizza grandi interventi chirurgici e gravi eventi morbosi e la polizza sanitaria integrativa
avvocati contratto

di Valeria Zeppilli – La polizza che Cassa Forense ha stipulato per la tutela sanitaria dei propri iscritti con Unisalute S.p.A. è stata prorogata per un altro anno.

Lo ha reso noto il presidente dell'Ente Previdenziale in un apposito comunicato, con il quale è stata ufficializzata la notizia che della polizza si potrà godere anche per il periodo aggiuntivo decorrente dal 1° aprile 2017 (quindi senza soluzione di continuità con il precedente termine di validità) sino al 31 marzo 2018.

Estensione polizza grandi interventi chirurgici e gravi eventi morbosi

Il primo obiettivo è quello di garantire la possibilità agli iscritti che siano coperti da un'analoga polizza con premio a carico dell'ente l'estensione della stessa ai familiari conviventi di età sino a 90 anni.

Il periodo per poter esercitare la facoltà di estendere la polizza collettiva "grandi interventi chirurgici e gravi eventi morbosi" è quello compreso tra il 1° aprile 2017 e il 31 maggio 2017 e comporta il pagamento di un premio annuo a proprio carico pari a 140 euro per ogni componente del nucleo familiare. La domanda va fatta in via telematica accedendo alla pagina web dedicata (disponibile cliccando qui).

Polizza sanitaria integrativa

Per quanto riguarda, invece, la polizza sanitaria integrativa, ad essa l'avvocato può aderire entro l'ottantesimo anno di età se è coperto dalla garanzia della polizza sanitaria base, al fine di godere di una copertura per le prestazioni che quest'ultima non garantisce e in particolare per il ricovero con o senza intervento chirurgico, il parto, l'aborto, le prestazioni di alta diagnostica, le visite specialistiche, lo stato di non autosufficienza temporanea, le cura dentarie da infortunio, il check up e la second opinion.

Anche in questo caso l'adesione va fatta telematicamente accedendo alla pagina web dedicata (disponibile cliccando qui).

Valeria Zeppilli
Consulenza Legale
Laureata a pieni voti in giurisprudenza presso la Luiss 'Guido Carli' di Roma con una tesi in Diritto comunitario del lavoro. Attualmente svolge la professione di Avvocato ed è dottoranda di ricerca in Scienze giuridiche – Diritto del lavoro presso l'Università 'G. D'Annunzio' di Chieti – Pescara
(07/04/2017 - Valeria Zeppilli)
In evidenza oggi:
» Paga i danni il genitore che offende l'insegnante
» Agenzia Entrate: al via il concorsone per 650 funzionari
» Congedo parentale 2017: come funziona
» Agenzia Entrate: al via il concorsone per 650 funzionari
» Processo civile telematico: non basta la copia della pec se manca l'attestazione di conformità


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss