Bonus mamma anche alle straniere

Potrā essere esteso anche agli stranieri con permesso di soggiorno il premio nascita 2018. La decisione della Corte d'appello di Milano
bambino con megafono

di Gabriella Lax - Potrā essere esteso anche a stranieri con permesso di soggiorno il bonus mamma 2018. La Corte d'appello di Milano ha respinto l'appello dell'Inps contro l'ordinanza del Tribunale di Milano che aveva ordinato all'Istituto di previdenza di riconoscere il premio nascita a tutte le mamme straniere regolarmente soggiornanti. Ad annunciarlo l'Associazione per gli Studi Giuridici sull'Immigrazione, in una nota.

Leggi: Premio nascita riconosciuto alle mamme straniere

Bonus mamma anche a straniere con permesso di soggiorno

Giā la decisione di primo grado aveva ritenuto discriminatoria la restrizione operata dall'Inps rispetto alla previsione di legge. Il tribunale di Milano, infatti, accogliendo un ricorso di ASGI, APN e Fondazione Piccini, aveva ordinato all'Istituto di riconoscere il premio nascita a tutte le mamme straniere regolarmente soggiornanti e non soltanto alle mamme lungosoggiornanti o titolari di protezione internazionale come aveva stabilito l'Inps con la circolare n. 39/2017.

Lo stesso Istituto aveva emanato a chiarimento il messaggio n. 661 del 13 febbraio 2018 con il quale ha dato esecuzione all'ordinanza, consentendo quindi a tutte le mamme straniere la presentazione delle domande, ma precisando che l'assegno sarebbe stato pagato con riserva in base agli sviluppi futuri del giudizio.

Leggi: Bonus mamma anche alle straniere con permesso di soggiorno breve

Dunque, l'esito del giudizio di appello conferma le previsioni statuite nel messaggio dell'Inps.

Le associazioni precisano infine che se l'Istituto mantenesse la "riserva" sui pagamenti e decidesse di proseguire nel giudizio, i beneficiari che hanno nel frattempo ottenuto il titolo, resterebbero in una situazione di incertezza per altri anni, fino alla decisione della Cassazione. Per questo motivo sarebbe bene che l'Inps, tutelando i principi fondamentali della certezza del diritto e dell'imparzialitā dell'azione amministrativa, prenda una posizione definitiva e chiara sul tema, chiudendo il contenzioso e garantendo il rispetto pieno e senza riserve della decisione milanese.

Vai alla guida Bonus bebč 2018

(04/04/2018 - Gabriella Lax)
In evidenza oggi:
» Avvocati: cosa non va detto al collega per non rischiare una sanzione
» Telefonino alla guida: al vaglio il ritiro della patente
» Usura e restituzione degli interessi del mutuo
» Malattie professionali: quali sono riconosciute dall'Inail
» Fisco pignora 300mila euro: Codacons a rischio chiusura

Newsletter f g+ t in Rss