Sei in: Home » Articoli

Pensioni: dai consulenti la guida sulla Rita

La guida operativa sulla rendita complementare, la Rita, realizzata dalla Fondazione studi dei consulenti per il lavoro
nome rita concetto rendita pensioni

di Redazione – Una guida pratica sulla Rita, la nuova rendita integrativa temporanea anticipata di previdenza complementare. È quanto ha realizzato la fondazione studi consulenti per il lavoro in sinergia con Mefop, attraverso la circolare n. 7/2018.

Consulenti lavoro: vademecum Rita

La circolare, comunica la fondazione in una nota, rappresenta una sorta di vademecum pratico utile per aziende, consulenti e lavoratori, che ricostruisce il quadro normativo del nuovo strumento di flessibilità pensionistica, novità di assoluto rilievo nel panorama degli strumenti dell'anticipo della pensione. Infatti, scrivono i consulenti, "la legge di Bilancio 2018 ha definito la RITA nuova ed unica forma di prestazione anticipata di previdenza complementare" e, successivamente, la Covip, con circolare n. 888/2018 ha fornito i necessari chiarimenti interpretativi.

La guida della fondazione studi, oltre alla rassegna normativa e alla schematizzazione dei requisiti, approfondisce anche l'aspetto dei vantaggi fiscali della Rita, al fine di indicare, anche mediante simulazioni di calcolo, "tutte le possibili opzioni che il sistema mette a disposizione degli iscritti ai fondi, anche in riferimento alla possibilità di versare in previdenza complementare il proprio TFR". In quest'ottica, inoltre, la Rita viene confrontata con gli altri strumenti di anticipo pensionistico come l'Ape, evidenziano i rispettivi punti di forza e quelli di debolezza.

(24/03/2018 - Redazione) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Il genitore non può imporre al figlio la sua religione
» Stalking: arriva l'app per raccogliere le prove
» Privacy: da oggi in vigore il Gdpr, ecco la guida per gli avvocati
» Costi occulti nella telefonia mobile: come difendersi?
» Risarcimento vedova: la pensione di reversibilità non si tocca


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss