Sei in: Home » Articoli

Telefonare all'amante a San Valentino costa 40 euro

Lo studio di SosTariffe.it sui costi telefonici in base alla tipologia di relazione amorosa, "Tariffe telefoniche a San Valentino: amori diversi a prezzi diversi"
Coppia di amanti distesa su un letto

di Redazione - Mi ami ma quanto mi ami… recitava un vecchio spot tv. Ma oggi, complice l'uso del mobile e la concorrenza sfrenata tra operatori, ore e ore di telefonate al proprio partner possono avere costi diversi. A confrontare le offerte per sentire la dolce metà ci ha pensato SoSTariffe.it che, in occasione di San Valentino, ha realizzato uno studio basato sulle principali tipologie di relazione, anche quelle "clandestine", individuando per ognuna un profilo di consumo ideale e il relativo costo mensile.

San Valentino: ad ogni amore il proprio prezzo telefonico

In generale chiamare il proprio amato costa meno di 50 euro al mese da fisso e mobile. Ma in base alla tipologia di relazione amorosa, Sos.Tariffe.it ha individuato un profilo di consumo consigliato sia da telefono fisso che da smartphone.

Insomma ad ogni amore il proprio prezzo telefonico, per risparmiare anche durante la festa degli Innamorati.

Le 5 tipologie di relazione amorosa

I 5 profili individuati dallo studio sono i seguenti:

· Amore Teenager: è il classico amore tra adolescenti che si instaura per lo più via smartphone tra chat e social. Il profilo di consumo consigliato, per questa tipologia di relazione, è basato su molto traffico dati (8GB), pochi minuti di conversazione e zero Sms, sostituiti ormai da WhatsApp

· Amore in Famiglia: profilo relativo al classico rapporto genitori figli o nonne e zii con i nipoti o tra parenti. In questo caso è ipotizzabile un profilo con molte chiamate e SMS e un numero di GB (2) sufficienti a inviare messaggi su WhatsApp o Telegram.

· Amore Clandestino: chi vive una relazione segreta avrà bisogno invece di molto traffico dati, per riuscire anche a videochiamare, minuti illimitati e soprattutto niente Sms, per non lasciare tracce, e niente abbonamenti da casa

· Amore Coniugale: per tutte le coppie sposate, ancora senza figli o con figli molto piccoli, il profilo di consumo prevede un discreto numero di chiamate, SMS e traffico dati, da mobile, e un abbonamento telefonico domestico, da fisso.

· Amore a Distanza: per le relazioni a distanza invece, il profilo più adatto parte da un buon traffico dati e chiamate illimitate da smartphone, ma potrebbe essere utile anche un abbonamento da fisso con chiamate gratuite verso i cellulari.

I costi per ogni amore

Dallo studio di SosTariffe.it si evince che il profilo di consumo che spende di più è quello che vive un Amore a Distanza. Tale tipologia di relazione costa circa 17,19 euro a testa per la parte mobile e 31,87 euro al mese per le telefonate da casa. Più economiche le spese per chi vive un amore in famiglia (con una media di 12,29 euro) e tra coniugi (con una media di circa 28,10 euro mensili). Più costose invece le spese per chi vive un amore clandestino: la media è di oltre 40 euro al mese, 16,29 da mobile e 25,29 da fisso.

(14/02/2018 - Redazione) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Avvocati: perché portano la toga nera?
» Avvocati matrimonialisti, boom di matrimoni tra over70 e badanti
» Processo civile telematico: serve l'attestazione di conformità per la copia cartacea della notifica via Pec
» Avvocati: dal 1° marzo comunicazione telematica per gli adempimenti di lavoro
» Divorzio: quando la moglie deve restituire il 50% delle rate del mutuo pagate per intero dal marito?


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss