Sei in: Home » Articoli
 » Previdenza

Pensioni: ecco il calendario 2018 dei pagamenti Ape. Il 19 dicembre il primo assegno con arretrati

L'Inps ha confermato il via ai pagamenti per l'Ape Social. Prima rata il 19 dicembre. Ecco il calendario completo 2018
due pensionati felici con salvadanaio
di Marina Crisafi - Arrivano i primi pagamenti dell'Ape social che saranno effettuati il 19 dicembre da parte dell'Inps con valuta 22. Un "regalo" di Natale inaspettato - quando ormai tutti parlavano di "flop" della misura dato che sino ad oggi non si era vista ancora traccia di un assegno – annunciato dallo stesso istituto di previdenza con un messaggio interno (n. 4947/2017) inviato alle proprie sedi.

Leggi anche: L'Ape social fa flop

Ape social: primi assegni pensione con arretrati il 19 dicembre

Così, spiega l'Inps nel messaggio di ieri che sblocca dopo oltre 7 mesi le liquidazioni della prestazione, il 19 dicembre saranno pagati i primi assegni per l'Ape social con valuta il 22 dicembre, ivi compresi gli arretrati a partire dal 1° giorno del mese successivo alla maturazione dei requisiti sino alla data del pagamento.

I primi pagamenti riguarderanno coloro che hanno ricevuto l'accoglimento dell'istanza presentata entro il 15 luglio 2017. I beneficiari saranno avvisati dell'erogazione tramite il servizio Inps informa, via mail o call center.

Calendario 2018 pagamenti Ape social

Dopo il primo pagamento del 19 dicembre 2017, il secondo assegno verrà versato il 20 gennaio 2018 (sempre unitamente agli arretrati), mentre da febbraio i versamenti seguiranno il calendario delle pensioni che (salvo modifiche dell'ultima ora) a partire dal prossimo anno sarà il secondo giorno bancabile del mese.

Ecco il calendario 2018 dei pagamenti delle pensioni Ape Social:

20 Gennaio 2018

2 Febbraio 2018

2 Marzo 2018

3 Aprile 2018

3 Maggio 2018

4 Giugno 2018

3 Luglio 2018

2 Agosto 2018

3 Settembre 2018

2 Ottobre 2018

3 Novembre 2018

3 Dicembre 2018


Ape social: i dati

Complessivamente, si ricorda, l'Inps ha reso noti i dati sulle richieste di Ape social pervenute ed accettate.

Entro la scadenza del 15 luglio, le richieste accolte ammontano a circa un terzo rispetto a quelle pervenute (ossia più di 17mila), mentre le domande tardive presentate tra il 16 luglio e il 30 novembre ammontano a oltre 8.500 e sono ancora da esaminare.

A questi numeri, si sommano quelli della pensione anticipata precoci, anche questi da elaborare entro fine anno.

Leggi anche la guida La pensione anticipata

(12/12/2017 - Marina Crisafi) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Manovra e decreto fiscale: le novità punto per punto
» Seggiolini salva bebé: legge in vigore dal 27 ottobre
» Multe e bollo auto: fino a mille euro debiti cancellati
» Giudici onorari minorili: ecco il bando, domande fino al 9 novembre
» Poste Italiane: 7.500 assunzioni nel 2019

Newsletter f g+ t in Rss