Sei in: Home » Articoli
 » Multe

Catasto: autocorrezioni direttamente online

Il direttore dell'Agenzia delle Entrate promette un fisco più leggero e alleato dei contribuenti
una casa di proprieta

di Valeria Zeppilli – Durante l'audizione alla Camera del 12 settembre 2017, il direttore dell'Agenzia delle entrate ha illustrato le nuove funzionalità della banca dati catastale e ipotecaria dell'ente. Tra di esse balza agli occhi la possibilità di procedere alle correzioni catastali direttamente online, tramite il servizio risultanze catastali.

Tale servizio, infatti, permette la visualizzazione dell'elenco delle proprietà immobiliari di un soggetto, identificato tramite codice fiscale, e di rettificare gli eventuali errori dei dati catastali. La sua funzionalità è dimostrata dall'aumento delle richieste di correzione, che nel primo semestre del 2017 sono state 103mila, a fronte delle 200mila totali del 2016.

Fisco più leggero e amico dei cittadini

Durante l'audizione davanti alla bicamerale sulla Semplificazione, il direttore Ruffini ha anche preannunciato che a breve partirà una task force che semplificherà i rapporti e le comunicazioni con i cittadini, mentre la linee adottata nella lotta all'evasione è quella di essere ferrei ma non vessatori, né persecutori, né discriminatori.

Il presidio della legalità, del resto, non si risolve nella lotta all'evasione, ma passa per un'azione equilibrata e ragionata che rispetta le garanzie dei contribuenti e non si limita a massimizzare il gettito fiscale.

L'obiettivo è quello di divenire "uno dei motori di rilancio del paese" alleandosi con i contribuenti.

Dichiarazione di successione telematica

Tra gli strumenti di semplificazione, oltre all'autocorrezione catastale, si segnala anche la dichiarazione di successione telematica.

Questa, infatti, sgrava gli eredi da diversi adempimenti, soprattutto grazie all'aggiornamento automatico delle correzioni catastali che deriva dall'integrazione tra i servizi fiscali e quelli specificamente catastali. Sono evidenti, anche a detta del direttore dell'Agenzia delle entrate, la razionalizzazione del lavoro amministrativo e il notevole risparmio di tempo che ne derivano.

Valeria Zeppilli
Consulenza Legale
Laureata a pieni voti in giurisprudenza presso la Luiss 'Guido Carli' di Roma con una tesi in Diritto comunitario del lavoro. Attualmente svolge la professione di Avvocato ed è dottoranda di ricerca in Scienze giuridiche – Diritto del lavoro presso l'Università 'G. D'Annunzio' di Chieti – Pescara
(14/09/2017 - Valeria Zeppilli) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Avvocati: cosa non va detto al collega per non rischiare una sanzione
» Telefonino alla guida: al vaglio il ritiro della patente
» Usura e restituzione degli interessi del mutuo
» Malattie professionali: quali sono riconosciute dall'Inail
» Fisco pignora 300mila euro: Codacons a rischio chiusura

Newsletter f g+ t in Rss