Sei in: Home » Articoli
 » Previdenza

Malattia professionale: dal 4 luglio cambia la procedura per le denunce all'Inail

L'Istituto ha aggiornato gli applicativi per la denuncia online delle malattie professionali e silicosi-asbestosi
tasto reclamo sul computer
di Lucia Izzo - Sarà soggetta a modifiche a partire dal 4 luglio 2017 la procedura per denunciare online all'Inail la malattia professionale e silicosi/asbestosi.

La modifica ormai imminente è stata annunciata dallo stesso Istituto il quale ha anticipato che da tale data saranno ufficialmente in vigore diversi cambiamenti.

Denunce malattia professionale: le modifiche degli applicativi e degli adempimenti

In primis saranno inseriti nuovi campi in caso di contratto a tempo parziale ("Tipologia di part-time", "Percentuale di part-time" e "Articolazione dell'orario di lavoro prevista per il giorno dell'evento") da compilare obbligatoriamente se la "Tipologia contratto" scelta è "Determinato a tempo parziale" o "Indeterminato a tempo parziale".

Vi sarà inoltre la possibilità di denunciare le malattie professionali dei soggetti beneficiari di forme di integrazione e sostegno del reddito coinvolti in attività di volontariato a fini di utilità sociale in favore di Comuni o enti locali (d.l. 90/2014 convertito con modificazioni dalla l. 114/2014).

In particolare, le organizzazioni di volontariato titolari di P.A.T. accedendo alla sezione "Lavoratore – Dati personali" dovranno selezionare, per la "Tipologia Lavoratore", l'opzione 'Volontario Legge n.114/2014'; la "Qualifica Assicurativa" sarà automaticamente impostata con "Volontario Legge n.114/2014" e gli altri campi risulteranno disabilitati a eccezione della "Voce Professionale ISTAT" che dovrà essere inserita dall'utente; salvata la sezione "Lavoratore – Dati personali", quella "Lavoratore - Retribuzione" risulterà disabilitata.

È altresì prevista l'eliminazione del blocco di propria lavorazione per delegati DL e la possibilità di invio di più denunce di malattia professionale con uguale data di primo giorno di eventuale completa astensione associata al medesimo lavoratore.

Tutti gli ulteriori dettagli sugli aggiornamenti sono elencati nei rispettivi file di cronologia delle versioni delle denunce disponibili, unitamente ai manuali utente aggiornati ed alle specifiche tecniche, nella pagina di documentazione reperibile in Atti e documenti > Moduli e modelli > Prestazioni > Denuncia malattia professionale (a questo link).
(27/06/2017 - Lucia Izzo) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Mantenimento non dovuto al figlio che non vuole lavorare
» Rottamazione-ter: come funziona?
» Riforma pensioni 2019
» Alimenti ritirati dal ministero della Salute: la lista aggiornata
» Sì al pernotto dal papà anche se la mamma non vuole

Newsletter f g+ t in Rss