Sei in: Home » Articoli

Bollo auto: chi non paga fermerà la macchina

Torna l’ipotesi della stretta all’evasione del bollo auto. Presentato emendamento alla manovra in Parlamento
auto ferma con lucchetto

di Marina Crisafi - Auto ferma per chi non paga il bollo. È quanto prevede un emendamento presentato dal Pd alla c.d. manovra-bis, il cui testo di conversione è in questi giorni all'esame del Parlamento. Il testo, che vede come primo firmatario Francesco Ribaudo, ripropone in sostanza la stretta all'evasione della tassa di circolazione, già avanzata durante l'esame della legge di bilancio nel dicembre scorso, ma poi accantonata.

Leggi: "Bollo auto: chi non paga non potrà più circolare"

Tra le altre novità presentate alla manovrina c'è anche l'addio alle monete da 1 e 2 centesimi a partire dal 2018, le proposte di legge che introducono strumenti alternativi ai voucher lavoro, e il ddl che manda in soffitta gli studi di settore.

Leggi: "Manovra: dal 2018 addio alle monete da 1 e 2 centesimi"

Auto ferma per chi non paga il bollo

Torna l'ipotesi della stretta sull'evasione del bollo auto. La norma già proposta nel dicembre scorso nella legge di bilancio, e poi saltata, viene di nuovo avanzata nella manovra-bis.

L'emendamento, se verrà approvato, prevede che gli uffici del dipartimento dei trasporti e le stesse officine addette alla revisione auto, dovranno verificare se i proprietari hanno sempre pagato il bollo del mezzo e che lo stesso non sia stato sottoposto a fermo amministrativo. Nel caso in cui la verifica mostri il mancato pagamento, non si potrà procedere con la revisione del mezzo e il proprietario, se vorrà circolare, dovrà prima saldare i pagamenti mancanti.

(16/05/2017 - Marina Crisafi) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Il genitore non può imporre al figlio la sua religione
» Stalking: arriva l'app per raccogliere le prove
» Privacy: da oggi in vigore il Gdpr, ecco la guida per gli avvocati
» Costi occulti nella telefonia mobile: come difendersi?
» Risarcimento vedova: la pensione di reversibilità non si tocca


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss