Sei in: Home » Articoli

Sicurezza città: incentivi per i privati che installano telecamere

In vigore il decreto sicurezza. I progetti per l'installazione di sistemi di videosorveglianza potranno essere presentati anche dai privati cittadini
telecamera sicurezza videosorveglianza

di Valeria Zeppilli – Il cd. decreto sicurezza, recentemente convertito in legge con il provvedimento qui sotto allegato, interviene in vario modo ad assicurare la tranquillità delle città.

Tra le novità più importanti c'è quella che prevede l'introduzione di telecamere di sorveglianza per combattere la criminalità.

Progetti di videosorveglianza

In particolare, con il nuovo intervento, si introduce la possibilità di installare dei sistemi di videosorveglianza cittadina a seguito di progetti che non saranno di competenza esclusiva dei Comuni ma potranno essere presentati anche dai privati.

Più nel dettaglio, la titolarità del potere di presentare progetti di sorveglianza è posta in capo ai seguenti soggetti:

- gli enti gestori di edilizia residenziale,

- gli amministratori di condominio,

- le imprese, anche individuali, dotate di almeno dieci impianti,

- le associazioni di categoria,

- i consorzi o i comitati comunque denominati costituiti fra imprese, professionisti o residenti.

Videosorveglianza privata

La nuova videosorveglianza privata avverrà attraverso dei sistemi tecnologicamente avanzati. Questi dovranno essere dotati di software di analisi video che consenta il monitoraggio attivo con invio di allarmi automatici a centrali delle forze di polizia o di istituti di vigilanza privata convenzionati.

Tuttavia, l'installazione sarà possibile solo se inserita tra le esigenze specifiche di "sicurezza urbana".

Incentivi

Per incentivare la nuova videosorveglianza il decreto sicurezza fa leva anche sulle detrazioni dall'IMU o dalla TASI che i Comuni potranno deliberare a partire dal 2018 in favore dei soggetti che assumono a proprio carico delle quote degli oneri di investimento, di manutenzione e di gestione dei sistemi tecnologicamente avanzati.

Legge di conversione d.l. sicurezza
Valeria Zeppilli
Consulenza Legale
Laureata a pieni voti in giurisprudenza presso la Luiss 'Guido Carli' di Roma con una tesi in Diritto comunitario del lavoro. Attualmente svolge la professione di Avvocato ed è dottoranda di ricerca in Scienze giuridiche – Diritto del lavoro presso l'Università 'G. D'Annunzio' di Chieti – Pescara
(25/04/2017 - Valeria Zeppilli)
Le più lette:
» Il mobbing - guida con raccolta di articoli e sentenze
» Curriculum vitae europeo: guida, fac-simile e consigli pratici
» Equitalia: nulle le cartelle esattoriali a mezzo pec col pdf
» Il permesso di soggiorno
» Avvocati: acquisto strumenti informatici al 50%
In evidenza oggi
Avvocati: prestazione sospesa se il cliente non pagaAvvocati: prestazione sospesa se il cliente non paga
Addio assegno di divorzio per l'ex autosufficiente anche se il marito è miliardarioAddio assegno di divorzio per l'ex autosufficiente anche se il marito è miliardario

Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF