La tassazione del fondo patrimoniale

Come si articola il regime tributario del fondo patrimoniale
mani che scambiano casa al posto dei soldi

Avv. Laura Bazzan - La tassazione del fondo patrimoniale dipende dalle modalità di conferimento dei beni al fondo e dalla natura degli stessi beni conferiti.

Le imposte dirette

Con riferimento alle imposte dirette, l'art. 4 c. 1 lett. b) del d.p.r. n. 917/1986 (cd. Testo Unico delle Imposte sui Redditi) prevede che i redditi dei beni che formano oggetto del fondo patrimoniale siano imputati per metà del loro ammontare netto a ciascuno dei coniugi fino al verificarsi delle ipotesi di cui all'art. 171 c.c., nel qual caso i redditi dei beni che rimangono destinati al fondo devono essere imputati per l'intero ammontare al coniuge superstite o al coniuge cui sia stata esclusivamente attribuita l'amministrazione del fondo. Ai fini dell'esatta identificazione dei soggetti passivi d'imposta, pertanto, non rileva l'effettiva titolarità del diritto di proprietà dei beni facenti parte del fondo patrimoniale. Dal momento che l'amministrazione del fondo spetta ad entrambi i coniugi, gli stessi sono tenuti al pagamento.

Le imposte indirette

Rispetto alle imposte indirette, deve aversi riguardo all'effetto traslativo eventualmente verificatosi all'atto di conferimento del bene. Infatti, se la costituzione del fondo patrimoniale è stata realizzata con atto inter vivos da un terzo, da un solo coniuge o da coniugi non comproprietari, e ciò determina il passaggio di proprietà dei beni conferiti al fondo, l'atto è soggetto all'imposta sulle donazioni per attribuzioni che superano 1 milione di euro, oltre all'imposta di registro in misura fissa. L'imposta sulle donazioni non è dovuta e l'imposta di registro deve essere calcolata in misura proporzionale, qualora il trasferimento non sia avvenuto a titolo gratuito. L'imposta sulle donazioni non è dovuta neppure quando non si verifichi l'effetto traslativo ma, in questo caso, l'imposta di registro va corrisposta in misura fissa. Se la costituzione del fondo è avvenuta ad opera di un terzo con atto mortis causa, è dovuta l'imposta sulle successioni. A prescindere dalla modalità di conferimento del bene, a fronte di trasferimenti di proprietà aventi ad oggetto beni immobili è altresì richiesto il pagamento dell'imposta ipotecaria e di quella catastale. Gli immobili ricompresi nel fondo patrimoniale, inoltre, sono soggetti all'IMU sia che entrambi i coniugi ne siano comproprietari, sia che il coniuge conferente se ne sia riservato la proprietà costituendo un diritto di godimento in capo all'altro coniuge.

Vai alla guida sul fondo patrimoniale

(13/03/2017 - Avv.Laura Bazzan) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Telefonino alla guida: al vaglio il ritiro della patente
» Decreto dignità in vigore da oggi
» Quando andremo in pensione con la riforma?
» Usura e restituzione degli interessi del mutuo
» Decreto dignità in vigore da oggi

Newsletter f g+ t in Rss