Sei in: Home » Articoli

Garanzia Giovani: al via le assunzioni per i Neet

Operativi anche gli incentivi per il lavoro al Sud. Le due circolari emanate dall'Inps
giovani apprendisti in aula

di Marina Crisafi - Operativi da oggi gli incentivi per le assunzioni dei Neet, ossia i giovani che non studiano e non lavorano, di età compresa tra i 16 e i 29 anni.

L'Inps infatti ha pubblicato la circolare (n. 40/2017 qui sotto allegata) che attua gli incentivi della nuova Garanzia Giovani: un bonus che va ai privati che assumono il personale iscritto al programma operativo nazionale apposito (programma al quale possono registrarsi appunto i c.d. Neet, che risultano disoccupati e che diano la propria disponibilità a svolgere subito un lavoro o partecipare alle misure di politiche attive concordate col centro per l'impiego).

L'incentivo spetta per le assunzioni a tempo determinato (di durata pari o superiori a 6 mesi), per quelle a tempo indeterminato, inclusi i rapporti di apprendistato professionalizzante e le assunzioni a scopo di somministrazione.

Il bonus, coperto con uno stanziamento di 200 milioni di euro, spiega l'Inps, va spalmato in 12 quote mensili con decorrenza dalla data di assunzione del lavoratore e concerne: il 50% dei contributi previdenziali a carico dei datori di lavoro nella misura massima di 4.030 euro per anno per ogni lavoratore assunto con contratto a termine (comprese le proroghe) e i contributi previdenziali a carico dei datori di lavoro nella misura massima di 8.060 euro annuali per ogni lavoratore assunto con contratto a tempo indeterminato.

La domanda di ammissione preliminare all'incentivo va inoltrata dal datore di lavoro all'Inps avvalendosi esclusivamente del modulo online "Occ.Giov." che sarà reso disponibile sul sito dell'ente entro 15 giorni dalla pubblicazione della circolare.

Si potrà fruire dell'agevolazione, una volta autorizzata, a partire da aprile 2017.

Assunzioni al Sud

Via libera oggi con altra circolare Inps (n. 41/2017 disponibile sul sito dell'ente) anche agli incentivi per le assunzioni al Sud nel 2017.

L'incentivo, destinato alle regioni "meno sviluppate" (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) o ''in transizione'' (Abruzzo, Molise e Sardegna), è finalizzato all'assunzione di soggetti disoccupati che dichiarino l'immediata disponibilità allo svolgimento di un'attività lavorativa e alla partecipazione alle politiche attive del lavoro concordate con il centro per l'impiego.

L'incentivo potrà essere richiesto per le assunzioni (anche a scopo di somministrazione, a tempo indeterminato, e incluso l'apprendistato professionalizzante), effettuate a partire dall'1 gennaio 2017 e sino al 31 dicembre 2017 (nei limiti delle risorse stanziate che ammontano complessivamente a 530 milioni di euro).

Anche in tal caso, è fruibile in 12 quote mensili a partire dalla data dell'assunzione e concerne i contributi previdenziali a carico del datore di lavoro entro un massimo di 8.060 euro annuali per ogni lavoratore assunto. Ai fini della fruizione del beneficio, il datore di lavoro deve inoltrare all'Inps, una domanda preliminare di ammissione all'incentivo, esclusivamente attraverso il modulo online "B.Sud", che sarà reso disponibile sul sito dell'ente entro 15 giorni dalla pubblicazione della circolare.

Si potrà fruire dell'agevolazione preventivamente autorizzata a partire dal mese di aprile 2017.

Inps, circolare n. 40/2017
(01/03/2017 - Marina Crisafi) Foto: 123rf.com
Le più lette:
» Il mobbing - guida con raccolta di articoli e sentenze
» Preavviso di licenziamento e dimissioni: durata, conseguenze e fac-simile
» Curriculum vitae: guida alla redazione con fac-simile
» Processo civile telematico: attenzione a come si deposita la sentenza impugnata in Cassazione!
» Equo compenso per tutti: avvocati e professionisti
In evidenza oggi
Udienza celebrata in anticipo senza l'avvocato? Il giudizio è illegittimoUdienza celebrata in anticipo senza l'avvocato? Il giudizio è illegittimo
Addio riparazione per lo stalkingAddio riparazione per lo stalking

Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF