Bonus Neet: assunzioni giovani per tutto il 2019

Condividi
Seguici

Si potrà usufruire del bonus a partire dal corrente mese di aprile, mentre per il recupero dei mesi da gennaio a marzo c'è tempo fino a giugno. I chiarimenti nella circolare Inps
giovani apprendisti in aula

di Gabriella Lax - Arriva l'ok dall'Inps alla proroga per tutto il 2019 del bonus Neet ossia l'incentivo per l'assunzione dei giovani disoccupati. Lo chiarisce la circolare n. 54/2019 dell'istituto (in allegato). L'incentivo, vigente nel 2018, avrebbe dovuto esaurirsi 31 dicembre, ma l'Anpal ha deciso per la proroga nel 2019, considerando l'elevato tasso di disoccupazione giovanile. L'incentivo opera sul tutto il territorio nazionale, ad eccezione della provincia autonoma di Bolzano.

  1. Inps, proroga del bonus Neet
  2. Bonus Neet: quando spetta l'incentivo e importi
  3. Bonus Neet: come presentare la domanda

Inps, proroga del bonus Neet

Il bonus è rivolto esclusivamente ai i datori di lavoro che, dal 1° gennaio al 31 dicembre 2019, assumono giovani tra 16 e 29 anni 16 e 29 anni (che abbiano assolto al diritto dovere all'istruzione e formazione, se minorenni), non inseriti in percorsi di studio e disoccupati; con lo sgravio totale dei contributi fino a 8.060 euro (671,66 a mese). Il bonus può essere utilizzato partire da aprile, invece per il recupero dei mesi da gennaio a marzo c'è tempo fino a giugno. Il bonus è concesso fino a esaurimento delle risorse, in tutto circa 160 milioni di euro, secondo l'ordine cronologico di arrivo delle domande.

Bonus Neet: quando spetta l'incentivo e importi

Come chiarisce la circolare, le assunzioni per le quali si può ottenere l'incentivo sono: quella a tempo indeterminato, anche a scopo di somministrazione, a tempo pieno o parziale (nel secondo caso, in misura proporzionalmente ridotta); con apprendistato professionalizzante; per i rapporti di lavoro subordinato di soci di cooperative. È escluso per lavoro domestico, occasionale e intermittente. L'importo dell'incentivo è pari ai contributi dovuti all'Inps dal datore di lavoro, con esclusione di premi Inail, per 12 mesi dalla data di assunzione, fino a un importo massimo di 8.060 euro per giovane assunto. In caso di assunzione a tempo parziale il massimale (8.060 euro) è proporzionalmente ridotto. La soglia massima mensile è pari a 671,66 euro. L'incentivo va fruito, pena la decadenza, entro il 28 febbraio 2021. Ciò significa che è fino a questa data che il datore di lavoro avrà la possibilità di indicare l'importo dell'incentivo su una delle denunce mensili (Uniemens), per poter versare un importo inferiore di contributi e tasse attraverso il modello F24.

Bonus Neet: come presentare la domanda

Per ottenere il bonus dell'incentivo va fatta domanda all'Inps, per via telematica, tramite l'apposito modulo online "Neet". L'Istituto autorizza la fruizione fino a esaurimento delle risorse (160 mln di euro), secondo l'ordine cronologico di arrivo delle domande che fungono da istanza di prenotazione. In caso di ammissione, entro 10 giorni di calendario il datore di lavoro deve comunicare, a pena di decadenza, l'avvenuta assunzione chiedendo conferma della prenotazione del bonus.

Scarica pdf Circolare Inps n. 54 del 17-04-2019
(18/04/2019 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» INI-PEC valido e attendibile: la Cassazione corregge il tiro
» La colf in nero incastra il datore di lavoro con le foto

Newsletter f t in Rss