Sei in: Home » Articoli

Cinema a 2 euro: online la petizione per la proroga

Lanciata sul web la petizione diretta al ministro della cultura per la proroga del Cinema2Day fino a giugno
famiglia al cinema mangia popcorn

di Gabriella Lax - Il biglietto del cinema a soli due euro è stata un'iniziativa di tale successo che ora è pronta una petizione per prolungarla fino a giugno 2017. L'idea è stata lanciata da Luca Di Egidio, giovane studente romano di giurisprudenza che, insieme ad un gruppo di studenti e lavoratori impegnati sul territorio, si rivolge direttamente al ministro della Cultura Dario Franceschini, affinché l'iniziativa Cinema2Day "per riavvicinare le persone alla magia della sala" vada avanti fino a giugno 2017. «Finalmente un'iniziativa popolare che riavvicina la politica al paese reale. Concludere a febbraio questi appuntamenti ci sembra davvero un'occasione persa – è scritto nella petizione - ovviamente ci rendiamo conto delle difficoltà pratiche che possono derivare dalla proroga (come il rapporto con gli esercenti), ma noi speriamo e vogliamo credere che una misura di welfare così popolare e così accolta dagli italiani possa vincere contro ogni impedimento». "Cinema2Day" aveva preso il via il 14 settembre 2016, iniziativa promossa dal Mibact in collaborazione con Anem, Anica e Anec per consentire l'ingresso in sala a 2 euro il secondo mercoledì del mese (leggi: Governo: cinema a 2 euro ogni secondo mercoledì del mese). 

Sono oltre 7.700 le firme sotto la petizione online lanciata su Change.org per allungare la promozione fino alla prossima estate. E sono migliaia le mail che stanno arrivando in queste ore alla casella di posta elettronica del Mibact con la stessa richiesta.

Del resto, i numeri parlano chiaro: nella sola giornata di mercoledì 11 gennaio, si è registrato il boom con 1.130.901 biglietti venduti per un incasso di 2.375.853 euro. Ed è stato lo stesso ministro Franceschini ad esprimere soddisfazione per l'iniziativa parlando di "grande successo". Record di presenze e incassi che dimostra «che gli italiani stanno tornando a vivere la magia della sala». Se queste sono le premesse, le probabilità che l'iniziativa sia coltivata fino a giungo sono molto buone.

(06/02/2017 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Hoverboard: multe fino a 99 euro per chi circola su strada e marciapiedi
» Divorzio: niente assegno all'ex che può mantenersi
» Multe e atti giudiziari: addio alla comunicazione di avvenuta notifica (CAN)
» Cassazione e obbligo iscrizione gestione separata Inps: quali conseguenze per gli avvocati?
» Il decreto ingiuntivo europeo


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss