Sei in: Home » Articoli

Cassazione: anche stappare lo spumante può diventare reato!

Condannato per lesioni colpose un ristoratore che ha colpito col tappo della bottiglia una cliente in un occhio
stappare una bottiglia di spumante

di Marina Crisafi – Anche se a qualcuno può sembrare incredibile, persino stappare una bottiglia di spumante può diventare reato. Se non si sta attenti, infatti, e il tappo colpisce qualcuno si rischia una condanna per lesioni colpose. Ad occuparsi di tale principio "lapalissiano" è la stessa Cassazione che in una recente sentenza (la n. 32548/2016, qui sotto allegata) ha confermato la condanna per il reato ex art. 590 del codice penale nei confronti di un uomo, un ristoratore, che si era avvicinato ad un tavolo e intento a stappare una bottiglia da offrire ai clienti, centrava malauguratamente in un occhio, una donna seduta ad un tavolo vicino.

La vicenda, letteralmente "fantozziana" ha i suoi strascichi fisici e … giudiziari. La donna ha riportato, infatti, un "ipoema" post traumatico e vari danni alla retina, e nonostante il proprietario del locale si sia recato fino in ospedale a scusarsi, non ne ha voluto sapere e lo ha trascinato in giudizio.

Per i giudici di merito, le colpe del ristorante che ha agito "senza adottare le necessarie cautele" sono evidenti. Consequenziale la condanna per lesioni colpose ora confermata anche da parte del Palazzaccio, per il quale non solo non c'è dubbio sul quadro delineato nel merito, "esente da vizi – e – con motivazione congrua del procedimento logico seguito nella valutazione delle prove" né tanto meno sul diniego delle circostanze attenuanti generiche, motivato dalla gravità del danno cagionato alla vittima.

Da qui la conferma della condanna anche al pagamento delle spese processuali.

Cassazione, sentenza n. 32548/2016
(31/12/2016 - Marina Crisafi) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Il giudizio di pericolosità sociale del reo: come si accerta dopo le recenti riforme
» Gratuito patrocinio: le indicazioni della Cassazione sulla "non abbienza"
» Guida legale: La revoca della rinuncia all'eredità.
» Pensioni: ok condizionato del Garante per l'Ape volontaria
» L'Europa cerca (anche) avvocati


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss