Sei in: Home » Articoli

Antitrust: vietati i sovrapprezzi per gli acquisti online

550mila euro di multa per due compagnie lowcost per i costi extra applicati in violazione dell'art. 62 del codice del consumo
carta di credito usata per acquisti online

di Marina Crisafi – Nessun sovrapprezzo per chi acquista online usando la carta di credito, ma neanche per chi effettua bonifici o pagamenti in contrassegno. Lo ha deciso l'Antitrust applicando per la prima volta l'art. 62 del Codice del Consumo che sancisce il divieto assoluto di imporre spese ai consumatori italiani per l'uso di un determinato mezzo di pagamento.

Da qui, la sanzione di 550mila euro (rispettivamente 250mila e 300mila) comminata dall'Authority alle due compagnie aeree low cost Norvegian Air e Blue Air per non aver rispettato la norma.

Cosa prevede la norma

L'applicazione di un sovrapprezzo, si legge nella nota dell'Agcm, collegato e corrispondente all'uso di uno strumento di pagamento da parte dei consumatori, perpetra una "chiara violazione delle norme per la tutela dei diritti dei consumatori che non riguardano solo le carte di credito, ma anche altre forme di pagamento come i bonifici e gli acquisti in contrassegno".

La norma in questione, applicata per la prima volta dall'Autorità garante della concorrenza e del mercato è l'art. 62 del codice del consumo, introdotto nel nostro ordinamento a seguito del recepimento della direttiva 2011/83/UE in materia di diritti dei consumatori (Consumer Rights).

La decisione

L'introduzione di questo divieto nel mercato italiano, si legge nella decisione, che vale "per tutti i settori economici e non soltanto per il trasporto aereo, è tale da rendere superflua qualsiasi valutazione circa le modalità di presentazione ai consumatori del sovrapprezzo al momento del pagamento con carta di credito, pratica questa che è stata pure sanzionata, nei medesimi provvedimenti, per il periodo precedente all'entrata in vigore della nuova normativa".

In sostanza, il sovrapprezzo in qualsiasi momento venga definito è illegittimo.

Le due compagnie, ha comunicato, in ogni caso, l'Antitrust, prima della conclusione dei rispettivi procedimenti, hanno già messo in atto, con tempistiche diverse, le misure necessarie per rimuovere le condotte scorrette.

(14/10/2016 - Marina Crisafi) Foto: 123rf.com
Le più lette:
» Il mobbing - guida con raccolta di articoli e sentenze
» Preavviso di licenziamento e dimissioni: durata, conseguenze e fac-simile
» Curriculum vitae: guida alla redazione con fac-simile
» Processo civile telematico: attenzione a come si deposita la sentenza impugnata in Cassazione!
» Equo compenso per tutti: avvocati e professionisti
In evidenza oggi
Udienza celebrata in anticipo senza l'avvocato? Il giudizio è illegittimoUdienza celebrata in anticipo senza l'avvocato? Il giudizio è illegittimo
Addio riparazione per lo stalkingAddio riparazione per lo stalking

Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF