Sei in: Home » Articoli

Sondaggio: con le nuove norme sull'omicidio stradale si rischiano fino a 18 anni di reclusione. Sei d'accordo?

Le nuove disposizioni sono conformi al principio di proporzionalità tra illecito e sanzione? Oppure no? Dì la tua!
donna che pensa se rispondere si o no immagine evocativa di sondaggio
A poche ore dall'approvazione del DDL sull'omicidio stradale (leggi: "L'omicidio stradale è legge. Le novità in breve e il testo del DDL") che prevede un inasprimento di pene non solo per chi si mette alla guida ubriaco o sotto l'effetto di sostanze stupefacenti, ma anche per chi, per semplice distrazione, infrange alcune regole del Codice della strada, non manca chi solleva perplessità sul nuovo impianto normativo.

L'inasprimento delle sanzioni consentirà, infatti, condanne fino a 18 anni di reclusione. Ma tutto questo è conforme al canone della ragionevolezza che, come noto, presuppone che il legislatore rispetti il principio di proporzionalità tra gli illeciti penali e le relative sanzioni? A voi la parola!
Il sondaggio è aperto. Vota adesso!

(03/03/2016 - Sondaggi) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» L'Inps cerca avvocati
» Responsabilità medica: la colpa lieve resta
» L'Inps cerca avvocati
» Anche all'avvocato spettano i contributi agricoli
» Avvocati: domani niente udienze


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss