Sei in: Home » Articoli

Equitalia torna unica: cosa cambierà per i contribuenti?

Ecco come si presenterà la società di Inps e Agenzia delle Entrate a partire da luglio 2016

di Valeria Zeppilli – È attesa per luglio 2016 la terza importante riorganizzazione che interesserà Equitalia

Dopo quella del 2011 e quella del 2012, arriva un'ulteriore nuova veste per la società fondata nel 2005.

La società controllata da Inps e Agenzia delle Entrate si presenterà come un'unica entità, nella quale confluiranno Equitalia Nord, Equitalia Centro ed Equitalia Sud. Queste, infatti, saranno fuse per incorporazione nella futura newco. 

L'idea è quella di ottenere economie di scala, un'efficienza maggiore e un contenimento dei costi. Ad essa si affianca l'obiettivo di semplificare i processi di riscossione e far sì che l'interlocutore di riferimento dei contribuenti sia omogeneo e unitario

Il nuovo quadro comporterà, necessariamente, anche un riassetto di Equitalia Holding.

Non sono tuttavia ancora chiare le conseguenze che, da un punto di vista economico, sociale e giuridico, saranno costretti a sopportare i lavoratori della società di riscossione a seguito dell'opera di riorganizzazione: l'avviata procedura di contrattazione delle ricadute sulle condizioni di lavoro del personale dovrà concludersi entro la prossima settimana.

Non resta che attendere e sperare che la newco che nascerà la prossima estate porti effettivamente i risultati sperati, senza sacrificio per le risorse umane dei tre attuali agenti della riscossione. 

Quanto ai contribuenti, il riassetto di Equitalia, secondo gli obiettivi dichiarati, dovrebbe portare a un superamento delle duplicazioni organizzative e a miglioramenti in termini di semplificazione ed efficacia dei processi di riscossione, oltre alla percezione di un'unica omogenea "entità" da parte dei milioni di interlocutori. 

Valeria Zeppilli
Consulenza Legale
Laureata a pieni voti in giurisprudenza presso la Luiss 'Guido Carli' di Roma con una tesi in Diritto comunitario del lavoro. Attualmente svolge la professione di Avvocato ed è dottoranda di ricerca in Scienze giuridiche – Diritto del lavoro presso l'Università 'G. D'Annunzio' di Chieti – Pescara
(14/12/2015 - Valeria Zeppilli)
In evidenza oggi:
» Casa familiare all'ex anche se la figlia va all'università fuori città
» Arriva la riforma del processo civile
» Agevolazioni legge 104
» Arriva la riforma del processo civile
» Il marito non ha il diritto di soddisfare i suoi istinti sessuali

Newsletter f g+ t in Rss