Sei in: Home » Articoli

Revisori legali: confermato a 26 euro il contributo per il 2016, anche per gli inattivi

Pubblicato in Gazzetta ufficiale il decreto del Mef del 2 ottobre
euro soldi crisi

di Marina Crisafi – Anche per il 2016 il contributo annuale a carico degli iscritti nel registro dei revisori legali sarà pari a 26 euro. A confermare l'entità del versamento, analoga a quella dell'ultimo triennio, è il decreto del ministero dell'economia e delle finanze del 2 ottobre scorso, pubblicato ieri in Gazzetta Ufficiale (e qui sotto allegato).

Il contributo dovrà essere versato in un'unica soluzione entro il 31 gennaio, secondo le modalità previste dal d.m. 24 settembre 2012, ossia attraverso bollettino postale premarcato su conto corrente intestato alla Consip s.p.a., unitamente alle spese postali e alle eventuali commissioni di incasso.

L'importo potrà inoltre essere versato in modalità telematica attraverso i servizi offerti dal "nodo dei pagamenti SPC dell'Agenzia per l'Italia Digitale", ossia il "pagoPa".

Tenuti al pagamento del contributo, si ricorda, sono i revisori legali e le società di revisione legale già iscritti nell'apposito registro alla data del primo gennaio di ogni anno.

Il contributo è dovuto anche da parte dei revisori iscritti nella sezione degli inattivi.

Il decreto del Mef del 2 ottobre 2015
(24/11/2015 - Marina Crisafi)
In evidenza oggi:
» Milleproroghe: ok Senato, è legge
» Avvocati: verso l'assunzione negli studi legali
» Pensione invalidità solo ai residenti in Italia
» Processo civile telematico: le novità in vigore da oggi
» Il diritto di critica politica come esimente del reato di diffamazione

Newsletter f g+ t in Rss