Sei in: Home » Articoli

Cassazione: magistrato cosparge bagno di nutella, ammonito

Un magistrato di origine sarde che aveva cosparso il bagno dell'ufficio con abbondanti strisciate di nutella, è stato ammonito e la sanzione ha trovato ora conferma in una sentenza delle Sezioni Unite Civili della Corte di Cassazione.
La sanzione disciplinare a carico del magistrato un po' burlone, era stata precedentemente inflitta dal Consiglio superiore della magistratura che aveva ritenuto il comportamento compromettente per il prestigio dell'ordine giudiziario.
Rivolgendosi alla Cassazione, il Magistrato aveva sostenuto che la burla non poteva essere considerata come un illecito disciplinare e che il CSM avrebbe dovuto tenere conto dei riconoscimenti di stima e considerazione ottenuti da avvocati e colleghi.
Di diverso avviso la Corte che ha confermato la legittimità della sanzione inflitta.
(07/10/2007 - Roberto Cataldi)
Le più lette:
» Trattamento fine rapporto: il calcolarlo online e il calcolo manuale
» Strisce blu, sosta gratis se non c'è il bancomat: ecco il testo della sentenza e l'intervista allo studio legale che ha vinto la causa
» Avvocati di strada: è boom di richieste per i legali gratuiti
» Appalto: la garanzia per vizi e difformità dell'opera
» Avvocati: oggi la manifestazione nazionale a Roma contro la Cassa Forense
In evidenza oggi
Contratti luce: se il consenso del cliente è "estorto" si torna al vecchio fornitoreContratti luce: se il consenso del cliente è "estorto" si torna al vecchio fornitore
Strisce blu, sosta gratis se non c'è il bancomat: ecco il testo della sentenza e l'intervista allo studio legale che ha vinto la causaStrisce blu, sosta gratis se non c'è il bancomat: ecco il testo della sentenza e l'intervista allo studio legale che ha vinto la causa
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF