Sei in: Home » Articoli

Dipendenti pubblici con iscrizione Inps e Inpdap: la contribuzione aggiuntiva è deducibile

Novità nei confronti del personale dipendente da Enti pubblici iscritti all'INPS ai fini pensionistici e all'INPDAP ai fini TFS o TFR. In seguito ad una precisazione dell'Ufficio Tributi dell'Inpdap con la quale si afferma che la contribuzione aggiuntiva versata all'Inps dall'amministrazione di appartenenza "riveste natura diversa dalla contribuzione obbligatoria ex ENPAS" le amministrazioni che hanno adempiuto a tale obbligo povranno detrarre dalla buonuscita del dipendente l'importo versato in eccedenza. Il lavoratore che soggiace a tale decurtazione potrà portarla in deduzione dal reddito imponibile ai sensi del citato D.P.R. 917/1986. (Giovanni Dami)
Inpdap, Nota Operativa 2.5.2007 n° 4 - Nota di Giovanni Dami
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(19/06/2007 - www.laprevidenza.it)

Link correlati:
http://www.laprevidenza.it

Le più lette:
» In arrivo il "congedo mestruale"
» Lavoro: statali, arriva la stretta su malattie e permessi
» Mantenimento: al via l'aiuto di Stato per l'assegno all'ex
» Animali in casa: tutte le agevolazioni fiscali
» Permessi 104: il dipendente può essere pedinato
In evidenza oggi.
Avvocati: al via la petizione contro la Cassa Forense
Parte da Catania la petizione contro i costi della Cassa Previdenza Forense
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF