Sei in: Home » Articoli

Cassazione: bloccato nel traffico all'incrocio? Niente multa

La Seconda Sezione Civile della Corte di Cassazione con la Sentenza n. 9167/2007 è intervenuta a mettere un freno alle numerose contravvenzioni che spesso venivano recapitate ad automobilisti che, loro malgrado, erano rimasti imbottigliati nel traffico nel bel mezzo di un incrocio allo scattare del rosso.
La Corte ha ora annullato la multa che era stata inflitta a un automobilista della capitale che era rimasto letteralmente intrappolato dal traffico mentre impegnava un incrocio.
Il Giudice di Pace che si era precedentemente interessato della vicenda aveva confermato la contravvenzione ma ora la Corte ha dato ragione all'automobilista spiegando che il primo giudice avrebbe dovuto tenere conto dell'elemento soggettivo non potendo prescindere dal motivare sulla circostanza che l'utente della strada si era trovato realmente imbottigliato.
Nell'impianto motivazionale della sentenza si legge: "il giudice di pace omette completamente di esaminare e motivare in ordine all'eccepita inesistenza dell'elemento soggettivo, limitandosi ad affermare il valore probatorio" previsto dall'art. 277 cc "dell'impugnato verbale, incorrendo così nella violazione prevista dall'art. 112 Cpc per omessa pronuncia".
Dopo l'accoglimento del ricorso il caso torna ora al Giudice di Pace che dovrà riesaminare il caso e, sicuramente, motivare meglio.
(23/04/2007 - Roberto Cataldi)
Le più lette:
» Sinistri stradali: l'auto va riparata integralmente anche se il danno supera il valore di mercato
» Case cantoniere e stazioni: in gestione gratis agli under40
» Divorzio: l'ex va mantenuta in nome della solidarietà post-coniugale
» Aste giudiziarie: operativo il portale delle vendite pubbliche
» Avvocati: polizze assicurative da adeguare entro l'11 ottobre
In evidenza oggi
Ciclisti: arriva il divieto di sorpasso a meno di 1,5 metriCiclisti: arriva il divieto di sorpasso a meno di 1,5 metri
Multa di 3mila euro per gli avvocati che non "denunciano" il cliente sospettoMulta di 3mila euro per gli avvocati che non "denunciano" il cliente sospetto
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF