Sei in: Home » Articoli

Privacy: le schede relative ai clienti degli alberghi non debbono essere conservate

Il Garante per la protezione dei dati personali (parere 01.06.2005) ha stabilito che le schede che albergatori e gestori di pensioni compilano all'arrivo dei clienti, una volta inviate alle Autorità di Pubblica Sicurezza, non devono essere conservate. L'Autorità ha precisato che l'albergatore può solo conservare quei dati che possono serviegli a fini fiscali e contabili e che riguardano solo le generalità dei clienti e non anche la residenza e la data di arrivo. Infine, il Garante ha affermato che alla PS i dati vanno consegnati direttamente, senza il tramite di soggetti diversi.
Leggi il provvedimento del Garante
(06/07/2005 - Avv.Cristina Matricardi)
Le più lette:
» Avvocati: ne resteranno solo 100mila
» Stalking: reato cancellato con i soldi … anche se la vittima non vuole
» Usucapione: il possesso dei genitori si trasmette ai figli
» Multe non pagate? Niente passaporto
» Avvocati matrimonialisti: l'alienazione parentale deve diventare reato
In evidenza oggi
Avvocati matrimonialisti: l'alienazione parentale deve diventare reatoAvvocati matrimonialisti: l'alienazione parentale deve diventare reato
Avvocato madre: arriva il legittimo impedimento per leggeAvvocato madre: arriva il legittimo impedimento per legge
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

La riforma del processo penale è legge
Le novità e il testo