Sei in: Home » Articoli

Felici… ‘come una Pasqua' anche gli agnelli! L'Associazione Animalisti Italiani Onlus manifesta contro la mattanza di animali alla vigilia delle feste comandate

Che la Pasqua possa essere un giorno di pace anche per gli agnelli!
angello animali vivisezione

Che la Pasqua possa essere un giorno di pace anche per gli agnelli! È quanto chiedono gli attivisti della Associazione Animalisti Italiani Onlus che hanno pacificamente sfilato ieri, 29 marzo, domenica delle Palme, in decine di piazze e sagrati italiani.

Vestiti con felpe colorate recanti la celebre frase di Leonardo da Vinci “Non mangio nulla che abbia un cuore” – e alcuni di loro mascherati con “facce” di pecore e capre (ma anche di conigli e cavalli) – i volontari della Associazione hanno registrato un clamoroso successo lungo tutto lo Stivale, distribuendo più di 110 mila palloncini e depliants esplicativi.

Usando gli slogan ‘Per Pasqua non ammazzarlo' e ‘quest'anno cambia menù!', cercano di sensibilizzare la popolazione italiana – e quella cattolica in particolare – a fermare la mattanza di giovani ovini che ogni anno si celebra come un rito nelle settimane che precedono la Santa Pasqua.

L'Associazione che da anni si batte per eliminare dalle tavole festive i cuccioli sacrificali vede tra le sue file personaggi famosi, come gli attori Daniela Poggi e Massimo Wertmuller – impegnati anche loro nella manifestazione della scorsa domenica.

(30/03/2015 - Mara M.)
Le più lette:
» Pensioni: le novità in arrivo
» Il rifiuto di sottoporsi ad alcoltest può risultare non punibile
» Tabelle millesimali condominio: la Cassazione fa il ripasso
» Usucapione: legittimo l'accordo di accertamento dinanzi al notaio
» Ddl riscossione: niente più cartelle per debiti irrisori
In evidenza oggi
Obbligare la moglie a discutere è reatoObbligare la moglie a discutere è reato
Telefonia: reato attivare un servizio mai richiesto dal clienteTelefonia: reato attivare un servizio mai richiesto dal cliente
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF