Diritto Penale

Non punibilità dei reati per tenuità del fatto: via libera alla Camera al Decreto Legislativo

Il provvedimento, consente, in caso di reati con pena massima edittale fino a cinque anni o con pena esclusivamente pecuniaria, di non punire i comportamenti occasionali e di scarsa gravità
Sentenza bilancia avvocato cassazione
Posto che l'articolo 1, comma 1, lettera m) della legge 28 aprile 2014, n. 67 sancisce come principio e criterio direttivo di delega legislativa "l'esclusione della punibilità di condotte sanzionate con la sola pena pecuniaria o con pene detentive non superiori nel massimo a cinque anni" e che in adempimento di quella legge doveva essere emanato un decreto che prevedesse la non punibilità per i fatti di particolare tenuità relativi a reati puniti con pene fino a cinque anni, la Commissione Giustizia il 3 febbraio 2015 ha approvato il parere favorevole al Decreto Legislativo in tema di tenuità del fatto

Il provvedimento, consente, in caso di reati con pena massima edittale fino a cinque anni o con pena esclusivamente pecuniaria, di non punire i comportamenti occasionali e di scarsa gravità

La decisione spetterà, comunque, sempre al giudice che dovrà rigorosamente attenersi nella valutazione della gravità del fatto ai criteri fissati dall'articolo 133 del codice penale e dovrà tenere in debito conto anche l'eventuale opposizione della vittima

Naturalmente l'assoluzione per tenuità del fatto non pregiudica il risarcimento del danno in sede civile

L'operatività del nuovo istituto è esclusa qualora si tratti di reati connotati da motivi abietti o futili, da sevizie o crudeltà o commessi in violazione del sentimento di pietà per gli animali e ai danni di persone (anche per età) indifese. È esclusa la tenuità in presenza di recidiva semplice o condotte abituali e reiterate o quando dal fatto derivi la morte.
(04/02/2015 - G.C.)
Le più lette:
» Avvocati: cassazionisti senza esami per tutti gli iscritti ante riforma
» Avvocati: albi online senza segreti
» Tribunale di Fermo: inammissibili i capitoli di prova se contengono le parole "vero che". Tu cosa pensi?
» Padre immaturo? Il figlio va con la madre
» Affitto: la cauzione va restituita anche in caso di danni
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
bottone newsletter Icona Facebook Icona Rss Icona Google plus Icona twitter Icona linkedin
Print Friendly and PDF