Sei in: Home » Articoli

INPS: indennitÓ una tantum co.co.pro., nuovo modello on line

INPS pensioni

L'Inps, con messaggio n. 2999 del 3 marzo 2014, illustra, in merito all'indennitÓ prevista a favore dei collaboratori coordinati e continuativi a progetto, le novitÓ concernenti il nuovo modello di domanda per l'anno di riferimento 2014, la rivalutazione per l'anno 2013 del requisito reddituale ed, infine, la modalitÓ di attestazione del periodo ininterrotto di disoccupazione.

Per la presentazione delle domande con anno di riferimento 2014, Ŕ disponibile nella modulistica on line il nuovo modello CoCoPro 2014 COD. SR 140.

Ai fini del riconoscimento dell'indennitÓ ai collaboratori coordinati e continuativi a progetto, l'Istituto precisa che il limite di reddito per l'anno 2013 risulta pari a 20.220 euro e che per la presentazione delle domande con anno di riferimento 2014 e per quelle degli anni successivi, il requisito del periodo di disoccupazione - da considerare ai sensi dell' art. 1, c. 2 lett. c), del D.Lgs. n. 181/2000 e successive modifiche - ininterrotto di almeno due mesi sostituisce il requisito dell'assenza di contratto di lavoro ininterrotto di almeno due mesi, valevole esclusivamente per l'anno 2012.

L'attestazione del requisito suddetto Ŕ possibile mediante autocertificazione, con la quale il richiedente dichiara di essere stato disoccupato ininterrottamente per almeno due mesi e di aver attestato tale condizione presso il Centro per l'impiego.

Qui di seguito il testo del messaggio INPS:

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito
Roma, 03-03-2014 - Messaggio n. 2999

OGGETTO:
IndennitÓ ai collaboratori coordinati e continuativi a progetto ex articolo 2, commi 51-56, della legge n. 92/2012. Nuovo modello on line per l'anno di riferimento 2014. Rivalutazione per l'anno 2013 del limite reddituale. Attestazione del periodo ininterrotto di disoccupazione.

1.  Premessa

L'articolo 2, commi 51-56, della legge n. 92/2012, ha introdotto una nuova disciplina dell'indennitÓ prevista a favore dei collaboratori coordinati e continuativi a progetto, i cui tratti essenziali sono stati illustrati con la circolare n. 38 del 14/03/2013.

Con il presente messaggio si rappresentano le novitÓ concernenti ilnuovo modello di domanda per l'anno di riferimento 2014, la rivalutazione per l'anno 2013 del requisito reddituale (v. punto 1.2 della circolare citata) ed, infine, la modalitÓ di attestazione del periodo ininterrotto di disoccupazione (v. punto 1.2 della circolare citata).

2.  Nuovo modello di domanda per l'anno di riferimento 2014  

Ci˛ premesso, si comunica, innanzitutto, che, per la presentazione delle domande relative alla prestazione in oggetto con anno di riferimento 2014, Ŕ disponibile nella modulistica on line il nuovo modello CoCoPro 2014 COD. SR 140.

3.  Rivalutazione per l'anno 2013 del requisito reddituale di cui all'articolo 2, comma 51, lettera b), della legge n. 92/2012

L'articolo 2, comma 51, lettera b), della legge n. 92/2012 ha previsto che il limite di reddito di 20.000 euro, per l'anno 2012, sia rivalutato annualmente sulla base della variazione dell'indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati.

L'ISTAT, con comunicato stampa del 14 gennaio 2014, ha reso noto che l'incremento del suddetto indice, calcolato con le esclusioni di cui alla legge 5 febbraio 1992, n. 81, Ŕ risultato pari al 1,1 per cento.

Pertanto, ai fini del riconoscimento dell'indennitÓ ai collaboratori coordinati e continuativi a progetto, si comunica che il limite di reddito della citata disposizione per l'anno 2013 risulta pari a 20.220 euro.

Si ritiene utile precisare che tale limite si applica per le domande di prestazione con anno di riferimento 2014, per le quali dovrÓ essere utilizzato il nuovo modello CoCoPro 2014 COD. SR 140.

4.  Periodo ininterrotto di disoccupazione di cui all'articolo 2, comma 51, lettera d), della legge n. 92/2012

L'articolo 2, comma 51, lettera d), della legge citata prevede tra i requisiti richiesti per il riconoscimento dell'indennitÓ di disoccupazione in oggetto un periodo ininterrotto di disoccupazione di almeno due mesi.

A tal proposito, si precisa che, per la presentazione delle domande con anno di riferimento 2014 e per quelle degli anni successivi, il requisito del periodo di disoccupazione ľ da considerare ai sensi dell' art. 1, c. 2 lett. c), del d.lgs. n. 181/2000 e successive modifiche ľ ininterrotto di almeno due mesi (v. punto 1.2 della circolare n. 38/2013) sostituisce il requisito dell'assenza di contratto di lavoro ininterrotto di almeno due mesi, valevole esclusivamente per l'anno 2012.

L'attestazione del requisito suddetto Ŕ possibile mediante autocertificazione, con la quale il richiedente dichiara di essere stato disoccupato ininterrottamente per almeno due mesi e di aver attestato tale condizione presso il Centro per l'impiego.

A tal fine, nel nuovo modello di domanda CoCoPro 2014 COD. SR 140 Ŕ previsto un apposito campo dove inserire i suddetti dati.

Si fa riserva di comunicare con successivo messaggio alle Sedi territoriali dell'Istituto specifiche istruzioni relative alla procedura informatica per l'erogazione della prestazione in oggetto.

Il Direttore Generale 

Nori

Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(08/03/2014 - L.S.)
Le pi¨ lette:
» Avvocati: redditi sempre pi¨ bassi, Ŕ allarme
» Canone Rai: chi non vuole pagare nel 2017 deve dichiararlo entro dicembre
» Trenitalia: treni "nascosti" per fare acquistare i viaggi pi¨ cari, Antitrust apre istruttoria
» Cassazione: la clausola claims made non Ŕ vessatoria
» I compensi per l'atto di precetto con tabella e strumento di calcolo online
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF