Accesso alla mediazione

Seguici su Facebook e su G. Plus
Indice della guida

La mediazione civile
A cura di Luisa Foti
Proponi modifiche, correzioni o integrazioni
Per proporre domanda di mediazione sarÓ sufficiente presentare un'istanza presso l'organismo competente con l'indicazione dell'organismo prescelto, le parti, l'oggetto e la "causa petendi", ossia la ragione del domandare. Il primo comma dell'art.4, specifica poi che nel caso di proposizione di pi¨ domande, la mediazione si svolgerÓ davanti all'organismo presso il quale Ŕ stata presentata la prima domanda, avendo riguardo, per stabilire la pendenza della lite, alla data di ricezione della comunicazione. Inoltre, l'avvocato Ŕ obbligato a informare il suo assistito della possibilitÓ di intraprendere il procedimento di mediazione e di tutte le agevolazioni fiscali del procedimento stesso. Per questo motivo, l'assistito firmerÓ un documento finalizzato a certificare che l'avvocato abbia preventivamente messo al corrente il suo cliente di questa concreta possibilitÓ, a pena della nullitÓ del contratto. Qualora l'avvocato non adempia a tale obbligo, sarÓ il giudice, dopo aver verificato la mancanza di tale documento nel fascicolo, ad informare il soggetto della concreta possibilitÓ di attivare il procedimento di mediazione.

Torna all'indice: La mediazione civile
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
Arricchisci questa guida con un tuo commento:
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss