Sei in: Home » Articoli

Grande Fratello, Unione Nazionale Consumatori chiede class action contro televoto

Il Segretario dell'Unione Nazionale dei Consumatori, Massimo Donà, per intenderci, il signore che stava tra il pubblico, in prima fila, al programma “Affari Tuoi”, in rappresentanza dei consumatori, ha annunciato che intende proporre una class action contro Mediaset, per le modalità con cui è stato condotto il televoto al “Grande Fratello”, un paio di puntate fà, che ha visto la decisione del pubblico, successivamente annullata dal programma. Ma procediamo con ordine. Uno dei concorrenti della scorsa edizione, Massimo Scattarella, espulso per bestemmia, ha chiesto al GF di essere reintegrato nel gioco, a un anno di distanza, perché la stessa sanzione non era stata applicata quest'anno contro un altro concorrente. Il GF aveva accolto la richiesta, rimettendosi a un televoto, che aveva consentito a Massimo di entrare nella casa.
Ma a distanza di una settimana, dopo l'ennesimo episodio di bestemmia in casa, il GF, su decisione dello stesso Piersilvio Berlusconi, ha deciso di espellere tutti i concorrenti che prima o dopo avevano bestemmiato, con il risultato che lo stesso Scattarella è stato “ri-espulso”. Donà lamenta la scarsa considerazione per il pubblico, che dopo avere votato, pagando di tasca propria, si è visto annullare l'esito del televoto. Una presa in giro che finirà in tribunale!
(14/01/2011 - Emanuele Ameruso)
In evidenza oggi:
» Il giudizio di pericolosità sociale del reo: come si accerta dopo le recenti riforme
» Gratuito patrocinio: le indicazioni della Cassazione sulla "non abbienza"
» Guida legale: La revoca della rinuncia all'eredità.
» Pensioni: ok condizionato del Garante per l'Ape volontaria
» L'Europa cerca (anche) avvocati


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss