Sei in: Home » Articoli

Interno: permesso di soggiorno a studenti stranieri per “alte professionalità” e variazioni norme ricongiungimento

La Presidenza del Consiglio dei Ministri rende noto che il Dipartimento per le libertà civili e l'immigrazione-Direzione centrale per le politiche dell'immigrazione e dell'asilo del Ministero dell'Interno, ha diramato una circolare (n. 4820 del 27 agosto 2009) in merito ad alcuni singoli argomenti, alla luce dell'entrata in vigore l'8 agosto scorso, della legge sulla pubblica sicurezza (l.94/2009). La circolare verrà diffusa ad opera dei prefetti sparsi su tutto il territorio anche attraverso il Consigli territoriali per l'immigrazione e associazioni degli stranieri. La circolare contiene tutte le indicazione su specifici argomenti, come ad esempio le prescrizioni in merito all'accordo integrativo come condizione essenziale per il rilascio del permesso di soggiorno, agevolazioni per studenti che abbiano conseguito nel nostro paese “alte professionalità” (dottorato o master universitario di 2° livello) e che siano in attesa di una occupazione e la modifica dell'articolo che si riferisce ai ricongiungimenti familiari: verranno infatti apportate variazioni che incideranno sui requisiti soggettivi e oggettivi per l'accoglimento della domanda.
Inoltre, il nuovo termine per la valutazione dell'istanza di accoglimento sarà di 180 giorni.
(12/09/2009 - Luisa Foti)
Le più lette:
» Le aree destinate a parcheggio nel condominio
» Tassa rifiuti: va calcolata una sola volta per tutto l'immobile
» Cassazione: la telefonata registrata è una prova e può essere utilizzata in giudizio
» Autovelox: come difendersi dalle contravvenzioni illegittime
» Affido condiviso: fino a 3 anni il bambino può dormire dal padre solo ogni tanto
In evidenza oggi
Multe autovelox: dal 1° agosto potrebbero essere nulleMulte autovelox: dal 1° agosto potrebbero essere nulle
Cassazione: la telefonata registrata è una prova e può essere utilizzata in giudizioCassazione: la telefonata registrata è una prova e può essere utilizzata in giudizio
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF