Sei in: Home » Articoli

La sindrome dissociativa presuppone il requisito di inabilita' a qualsiasi proficuo lavoro

In tema di riconoscimento della pensione di reversibilita' Inpdap all' orfano maggiorenne segnaliamo questa sentenza della Corte dei Conti del Lazio. La corte, chiamata a decidere sul caso di un soggetto affetto da sindrome dissociativa sin dalla giovane eta'gli riconosce (post mortem) lo status di inabile a qualsiasi proficuo lavoro (e la concessione della pensione di reversibilita') anche se svolgeva lavoretti saltuari.
Nel merito, il giudice evidenzia come questo tipo di patologia provochi seri danni alla vita sociale e di relazione e sia pertanto meritoria di una attenta valutazione in seno al riconoscimento della inabilita'. (Giovanni Dami)
Corte dei conti Lazio, sentenza 4.3.2008 n. 458 - Giovanni Dami
(14/04/2008 - Laprevidenza.it)

Link correlati:
http://www.laprevidenza.it

Le pi¨ lette:
» Curriculum vitae europeo: guida, fac-simile e consigli pratici
» Equitalia: nulle le cartelle esattoriali a mezzo pec col pdf
» Il reato di ricettazione
» Il permesso di soggiorno
» Avvocati: acquisto strumenti informatici al 50%
In evidenza oggi
Opposizione a decreto ingiuntivo: inammissibile per nullitÓ della notifica via pecOpposizione a decreto ingiuntivo: inammissibile per nullitÓ della notifica via pec
Avvocati: prestazione sospesa se il cliente non pagaAvvocati: prestazione sospesa se il cliente non paga

Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF