Sei in: Home » Articoli

Micropermanenti: valutazione e liquidazione

La Terza Sezione Civile della Corte di Cassazione, con sentenza n. 15289 del 30.10.02, ha affermato che, in tema di danno alla persona, le cd. micropermanenti (ossia i postumi d'invaliditā personale non superiori al 10%) non incidono sulla capacitā del danneggiato di produrre reddito. Di conseguenza, esse non hanno rilevanza sul danno di natura patrimoniale ma, dal momento che riguardando la menomazione del bene salute, possono essere valutate soltanto sotto l'aspetto del danno biologico.
(19/11/2002 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» Anche l'avvocato negligente va pagato
» Conto corrente gratis in vigore
» Avvocati: assicurazione professionale anche per i praticanti
» Conto corrente gratis in vigore
» Usura: le Sezioni Unite sulla commissione di massimo scoperto


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss