Sei in: Home » Articoli

Cassazione: valida la multa anche se non indica l'importo da pagare

La Seconda Sezione Civile della Corte di Cassazione (Sent. n. 1412/2007) ha stabilito che le multe per violazioni del Codice della Strada sono valide anche se nel verbale manca l'indicazione della sanzione. I Giudici del Palazzaccio hanno precisato che per quanto riguarda la sanzione da pagare "nessuna norma ne impone la comunicazione al trasgressore il cui diritto di difesa non resta in concreto menomato dalla mancata conoscenza della sanzione astrattamente prevista dalla norma che prevede il comportamento illecito, purché nel verbale siano indicati non tanto il precetto violato quanto, soprattutto, la condotta materiale che ne integra la violazione, anche nel caso in cui sia stata erroneamente indicata la norma applicabile, potendo gli elementi mancanti possono essere conosciuti dal trasgressore con l'uso della normale diligenza". Con questa decisione la Corte ha annullato con rinvio una Sentenza del Giudice di Pace che aveva accolto il ricorso presentato da due automobilisti contro una multa che nel relativo verbale non indicava l'importo da pagare.
Leggi la sentenza
(19/02/2007 - Avv.Cristina Matricardi)
Le più lette:
» In vigore il reddito di inclusione: fino a 485 euro al mese
» Addio definitivo alla Siae
» Giardini e terrazzi privati: al via il bonus verde del 36%
» Come funziona la rottamazione "bis" delle cartelle
» Responsabilità medica: la Cassazione torna sull'onere probatorio della struttura sanitaria
In evidenza oggi
Mammografia: entro 60 giorni o dal privato al costo del ticketMammografia: entro 60 giorni o dal privato al costo del ticket
Responsabilità medica: la Cassazione torna sull'onere probatorio della struttura sanitariaResponsabilità medica: la Cassazione torna sull'onere probatorio della struttura sanitaria
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF