Sei in: Home » Articoli
 » Multe

Pensioni Inpdap: no al cumulo per benefici contrattuali e perequazione automatica

Per tutte si ricorda la sentenza n. 496 del 2003 (proprio quella cui fa riferimento l’atto di appello) nella quale - dopo aver ricordato che i due meccanismi mirano esattamente allo stesso risultato costituito dall’esigenza di paralizzare l’aumento del costo della vita, nella più ampia ottica di attuare un’efficace protezione previdenziale delle varie categorie di pensionati, compatibilmente con gli equilibri generali della finanza pubblica - si è dovuto riconoscere che consentire il cumulo tra i vantaggi che sarebbero derivati con l’applicazione..... LaPrevidenza.it, 22/05/2006
Corte dei Conti appello, III Sezione, Sentenza 4.1.2006 n° 9
(13/06/2006 - Laprevidenza.it)

In evidenza oggi:
» Le norme anti-divano del reddito di cittadinanza
» Addio alle memorie 183?
» La guida in stato di ebbrezza
» Cellulari: lo Stato deve informare sui rischi per la salute
» Esami avvocato, praticante ricorre e gli abbassano il voto, il Cds conferma
Newsletter f g+ t in Rss